Dati del paese

bandiera della Corea del sud Corea Del Sud (ROC) - Asia

mappa della Corea del sud

Capitale: SEOUL 
Popolazione: 48.260.000 (stima)  
Superficie: 99.601 Km²
Fuso orario: +8h rispetto all'Italia, + 7h quando in Italia è in vigore l'ora legale

Lingue: la lingua ufficiale è il coreano. Poco diffuso l’inglese

Religioni: sciamanesimo, buddismo, confucianesimo. Sono anche professate il protestantesimo (10-15% della popolazione) ed il cattolicesimo (10%). La libertà di religione è pienamente garantita.

Moneta: Won sudcoreano, che circola in banconote da 1.000, 5.000,  10.000 e 50.000 Won ed in monete da 10, 50, 100 e 500 Won.

Prefisso per l'Italia: 001 (o 002 0 00700) 39 (seguito dal prefisso della città con lo zero). Da un telefono cellulare: 00700 (o 00388) 39 (seguito dal prefisso della città con lo zero)
Prefisso dall'Italia: 0082 (seguito dalla città senza lo zero)

 

Meteo

 Dati meteo non disponibili

 

Ambasciate e Consolati

Ambasciata d'Italia a SEOUL
3d Floor Ilshin Building
714 Hannam 2-dong, Yongsan-gu
Seoul 140-894.

Centralino 0082-2-7500200/201   fax 0082-2-797-5560 
Cancelleria Consolare 0082 2 750 0200/0201
Ufficio commerciale  0082 2 750 0200


vai al sito

Orario di lavoro:
Lunedi'-Venerdi': 9.00-13.30 e 14.30-17.30
Orario di apertura per il pubblico:
Lunedi'/Mercoledi'/Venerdi': dalle 9 alle 11.30
Sabato e domenica chiuso
L’Ambasciata è chiusa per Capodanno, lunedì dell’Angelo, primo Maggio, due Giugno, Natale e Santo Stefano, nonché per due giorni nel Capodanno lunare (gennaio) e per tre giorni del “Chuseok” (settembre- ottobre). Fuori l’orario di lavoro, solo per emergenza, chiamare il numero:
0082-19-242-0491 (dall’estero)
019-242-0491 (dalla Corea)

 

Indirizzi utili

Telefoni utili:
Ambulanza e Vigili del fuoco
: 119
Emergenza Croce Rossa: 129
Polizia : 112

Informazioni sul cambio valuta: 1544-3000(0)(9)/15883500 (8)

Lost & Found
Nel caso di smarrimento di oggetti personali contattare il Centro “Lost & Found Center of Seoul Metropolitan Police Bureau” 102 Hongik-dong, Seongdong-gu, 02-2299-1282 oppure fax 02-2298-1282

 

 

Dove siamo nel mondo

Stai per visitare questo paese?
Registra il tuo viaggio nel sito "Dove siamo nel mondo" per essere rintracciato in caso di emergenza.

  1. Vai al sito dove siamo nel mondo

Consulta la scheda


Visualizza e stampa la scheda Visualizza e stampa la scheda

 

Schede paesi limitrofi



Prima di partire

Sono presenti contenuti su questo paese nella sezione Salute in viaggio

Centri di vaccinazione

Lista completa di tutti i centri di vaccinazione sul territorio italiano.

 

Passaporto

Guida completa per il rilascio del passaporto, dal sito della Polizia di Stato.

  1. vai al sito

 

Patente internazionale

Tutte le informazioni utili per ottenere in Italia la patente internazionale di guida, dal sito dell'ACI.

  1. vai al sito

 

Tassi di cambio

Convertitore aggiornato con tutte le valute del mondo, a cura della Banca d'Italia

  1. vai al sito


Servizio realizzato in collaborazione con:

logo ACI

Home > I Paesi > Corea Del Sud

Avvisi particolari

Diffuso il 13.03.2014. Tuttora valido.

SICUREZZA:

Dopo le tensioni che hanno caratterizzato il periodo marzo-maggio 2013, la situazione nella penisola coreana è rientrata in una soglia di normali condizioni di rischio. Permane la possibilità di frizioni determinate da iniziative nordcoreane, ma appare improbabile il verificarsi – perlomeno nel breve periodo – di eventi tali da produrre nuovi allarmi.

Si suggerisce comunque ai connazionali che intendano recarsi nel Paese di mantenersi informati sull’evolversi della situazione e di registrare i propri dati sul sito DoveSiamoNelMondo (https://www.dovesiamonelmondo.it) anche al fine di poter ricevere eventuali comunicazioni in caso di necessità.

Per informazioni e consigli su rischi atmosferici (tifoni e/o uragani) si rimanda al FOCUS “Allarmi Meteo” sulla home-page di questo sito.

Si raccomanda altresì - una volta in loco - di portare con sé copia dei propri documenti e titoli di viaggio, conservando gli originali in luoghi custoditi (albergo etc.).

Si ricorda, infine, l’opportunità di consultare la guida predisposta dal Ministero della Salute al presente link, nonché di sottoscrivere, prima della partenza, una assicurazione che copra eventuali spese sanitarie (anche per il rimpatrio o il trasferimento aereo in un altro Paese).

SANITA’:

Le zone intorno al 38º parallelo sono caratterizzate da eventuali e molto limitate infezioni malariche stanziali. Si
ricorda che misure preventive contro le punture di zanzara sono indicate nel FOCUS ”Misure preventive contro malattie trasmesse da puntura di zanzara” sulla homepage di questo sito.

Nel Paese permangono, con carattere endemico, limitate condizioni di possibile contagio per patologie tubercolari nella forma antibiotico-resistente (MDR/XDR).

Consultare voce “SANITA’” della Scheda.



 

Informazioni generali

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA ALL’INGRESSO NEL PAESE

Passaporto:
necessario, con validità residua di almeno tre mesi alla data di arrivo nel Paese.

Viaggi all'estero di minori:  si prega di consultare il Focus: “Prima di partire / documenti per viaggi all’estero di minori” sulla home page di questo sito.

Visto: non occorre il visto per i cittadini italiani che si recano per soli motivi di turismo e per soggiorni inferiori ai 90 giorni, a condizione di non svolgere attività remunerate. Per soggiorni superiori ai 90 giorni, sarà invece necessario munirsi di un visto che potrà essere richiesto presso l'Ambasciata della Repubblica di Corea a Roma oppure presso il Consolato della Repubblica di Corea a Milano. Successivamente, entro 90 giorni dal proprio arrivo in Corea, sarà necessario richiedere la “alien registration card “ presso il locale ufficio di immigrazione, dietro presentazione del proprio passaporto,  una foto e 10.000 Won. Il tempo medio di attesa per ottenere la carta é di 10 giorni circa. Al completamento definitivo del periodo di soggiorno in Corea, tale documento dovrà essere restituito alle Autorità di immigrazione presso l'aeroporto o il porto di partenza.
Per maggiori informazioni su arrivi e partenze dei viaggiatori e sulle varie tipologie di visto, si consiglia di rivolgersi all’Ambasciata coreana o di consultare il sito del Ministero della Giustizia coreano: http://www.moj.go.kr/HP/ENG/eng_03/eng_3060.jsp

Formalità valutarie e doganali
Bisogna compilare la dichiarazione di arrivo e partenza "entry or departure declaration" (uno per passeggero) e la "custom declaration" (uno per famiglia) nel caso in cui si trasportino merci da sdoganare e il "quarantine questionnaire’’ (allegato alla dichiarazione doganale). E' bene informarsi sui prodotti consentiti e non, presso l'Ambasciata di Corea a Roma o anche visitando il sito delle dogane coreane http://www.customs.go.kr/eng/. All’arrivo nella Repubblica di Corea bisogna dichiarare in dogana:
- le somme superiori ai 10.000 dollari USA inclusi i travellers cheques, pena la confisca della somma eccedente;
- gli articoli acquistati all’estero il cui valore ecceda i 400 dollari;
- oggetti nuovi mai usati, attrezzature elettriche, elettroniche, strumenti musicali, ecc.;
- prodotti agricoli, di silvicoltura, di pesca o allevamento inclusi carni ed erbe medicinali ;
- oggetti considerati pericolosi per la pubblica sicurezza quali armi da fuoco, coltelli, narcotici e psicotropi (di cui e’ vietata l’importazione) ;
- gli articoli soggetti a dogana (pietre preziose o perle, oggetti in madreperla, corallo, ambra o avorio od oggetti equivalenti) ;
- gli oggetti destinati alla vendita, articoli o oggetti pornografici e osceni (fotografie, film, pubblicazioni, ecc ).
Se si usa il percorso ‘Nothing to Declare’ pur essendo in possesso degli articoli sopra indicati senza averli dichiarati, si può incorrere in una multa del 30% del valore del bene o essere puniti secondo le leggi doganali locali. E’ consigliato, quindi, passare per il canale ‘Goods to Declare’ e rilasciare la dichiarazione volontaria. 
I beni elettronici personali (computer, videocamere, ecc.) vanno dichiarati all'arrivo o alla partenza in modo da poterli riportare con sé senza pagamento di dogana.
E' consentito l'acquisto in esenzione doganale di:
- 200 sigarette (50 sigari o 250 grammi di tabacco),
-  1 bottiglia di alcolici (non più di un litro),
-  2 once di profumo (1 oncia = 28,35g)
- merci per un totale massimo di US$ 400.
L’importazione di armi da fuoco e di armi bianche (anche se ornamentali o d'imitazione) è soggetta a determinate condizioni ed è molto complessa. Si deve ottenere un’autorizzazione preventiva dalla Polizia locale e le armi devono essere dichiarate all'arrivo nel Paese.

Elenco dei principali uffici regionali delle dogane:

(SOLO IN COREANO)

  Call Centre 1577-8577

· Seoul Customs  Tel. 02-3438-1114
· Incheon Customs (arrivals)  Tel. 032-740-4212, 4312
· Incheon Customs (departures)  Tel. 032-740-4182, 4192
· Seoul Gimpo Customs  Tel. 02-2663-7821
· Busan Customs  Tel. 051-465-3100
· Jeju Customs  Tel. 064-741-6300
· Gimhae Customs  Tel. 051-972-3100


Sicurezza

ZONE A RISCHIO: nessuna in particolare.

ZONE DI CAUTELA: area di demarcazione tra le due Coree (38° parallelo), di norma non accessibile ai turisti, eccetto nel punto di frontiera di Panmunjon, che può essere visitato nell’ambito di escursioni di gruppo approvate ufficialmente dalle locali Autorità. Cautela anche a Sud del “Northern District to the Civilian Control Line” una striscia ampia che va da 5 a 20 chilometri il cui accesso è sottoposto ad autorizzazione. In questa zona, è bene attenersi scrupolosamente ai percorsi autorizzati e alle istruzioni delle Autorità poiché sono presenti numerosi campi minati.

AVVERTENZE
Il Paese è relativamente sicuro. Dalle statistiche coreane, tuttavia, si può rilevare un aumento progressivo dei crimini, dagli omicidi alle rapine, dai furti agli stupri. Si consiglia dunque una certa prudenza nei periodi di soggiorno nel Paese.
Esiste una capillare presenza della polizia nelle città e in provincia con molti posti di polizia di quartiere.
Da alcuni anni è in funzione in Corea un servizio di informazioni a pagamento per gli stranieri. Il servizio si chiama "BBB" (Before Babel Brigade) e fornirà informazioni in varie lingue, compreso l’inglese, agli stranieri che sono in partenza per la Corea o che già vi si trovano . Le informazioni sono di carattere turistico, culturale, trasporti, ecc. ma non riguardano situazioni di emergenza: http://www.bbbkorea.org/kor/index/

Si consiglia ai connazionali che intendano recarsi in Corea di registrare i dati relativi al viaggio sul sito Dove siamo nel mondo (i dati personali rimangono riservati in ottemperanza della vigente normativa e poi cancellati due giorni dopo la data segnalata di rientro in Italia)

Normativa prevista per uso e/o spaccio di droga (leggere o pesanti)
Esiste una normativa molto severa sui reati di droga. I reati contro la legge sugli stupefacenti sono puniti con pene severissime (fino all'ergastolo) anche quando si tratta di piccoli quantitativi di qualsiasi tipo di droga. In casi estremi si può essere condannati alla pena di morte. Le condizioni di detenzione carceraria sono dure.

Normativa prevista per abusi sessuali o violenze contro i minori
I minori sono tutelati dalla “Commissione per la Protezione della Gioventù” coreana che si trova a Seoul, 3fl. Central Goverment Complex, 77-6 Sejongno, Chongno-gu.
La normativa al riguardo è reperibile in lingua inglese nel sito:
http://www.youth.go.kr/English/protection/law.asp
Va ricordato che coloro che commettono all’estero reati contro i minori (abusi sessuali, sfruttamento, prostituzione) vengono perseguiti al loro rientro in Italia sulla base delle leggi in vigore nel nostro Paese.

In caso di problemi con le Autorità di polizia (es. stato di fermo o arresto) si consiglia di informare immediatamente l’Ambasciata d’Italia (o il Consolato) presente nel Paese per la necessaria assistenza. Ogni Ambasciata estera nella Repubblica di Corea si avvale dell’ausilio e della collaborazione di un Ispettore di polizia coreano che viene preposto a tale scopo dall’Ente di Polizia locale detto: “Korean National Police Agency” vedi sito:www.police.go.kr/eng/index.jsp


Situazione sanitaria

La situazione sanitaria è in generale buona nel Paese, con personale medico competente, soprattutto nelle città principali. Tuttavia il personale medico non ha spesso una buona conoscenza delle lingue straniere. L’assistenza di un interprete e’ quasi obbligatoria. I costi di ricovero ospedaliero per i cittadini stranieri sono abbastanza elevati. Ciò premesso si consiglia di stipulare, prima di intraprendere il viaggio, un’assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario o il trasferimento in altro Paese del malato. Tale precauzione assume particolare rilevanza per gli italiani che si recano in Corea per scopi turistici, di visita, di svago, ecc.

I lavoratori dipendenti e autonomi di diritto italiano, invece, che si recano in temporaneamente Corea per motivi di lavoro, possono usufruire di una forma di assistenza indiretta da parte del Servizio sanitario nazionale italiano sulla base di quanto disposto dal D.P.R. 618/1980. Per le procedure da seguire, si consiglia a tutti gli interessati di leggere attentamente quanto riportato nel sito del Ministero della Salute: www.ministerosalute.it/assistenza/approfondimento/
sezApprofondimento.jsp?id=70&label=stra
.

I cittadini stranieri residenti in Corea possono, inoltre, ottenere l'iscrizione al sistema sanitario nazionale, pagando una quota parte in relazione al reddito mentre l’altra quota viene pagata dal datore di lavoro. 
Si fa presente che è stato aperto a Seoul un centro di assistenza medica, operativo  H24,  il “Seoul Global Center” a disposizione degli stranieri che risiedono o in visita nel Paese. Il Centro in questione consentirà agli stranieri che risiedono o  si trovano nella Repubblica di Corea di poter usufruire di un ampio ventaglio di servizi medici con personale medico e paramedico che parla correttamente l’inglese. Tutte le indicazioni pratiche al riguardo sono disponibili sul sito: http://global.seoul.go.kr.  

AVVERTENZE
Si raccomanda di valutare previo parere medico, l’opportunità di procedere alla vaccinazione contro l'epatite virale tipo B e contro l'encefalopatia giapponese (questa solo per i bambini) presente soprattutto durante la stagione delle piogge (estate).
Si consiglia la vaccinazione antitifica.
In aumento di casi di tubercolosi. I malati sono stati curati con successo.

Nel settembre 2007 un’epidemia di congiuntivite ha contagiato oltre 1800 persone (principalmente bambini in età scolare). Nel passato si sono verificati limitati casi di malaria in alcune circoscritte zone al confine con la Corea del nord. Si prega di consultare il Focus “Sicurezza sanitaria – Malattie infettive e vaccinazioni” sulla home page di questo sito,mentre per le informazioni sulla situazione sanitaria locale si suggerisce di consultare il seguente sito www.travelclinic.it/mondo/asia/corea.htm.

Il numero per le emergenze 02-3140-1700 che assicura a pagamento un servizio 24 ore su 24 per emergenza agli stranieri, con l’attivazione di collegamenti tra il paziente e gli ospedali coreani. 

Per tutti i recapiti degli ospedali e delle cliniche che offrono servizi agli stranieri, numeri di emergenza, ecc., vedere sezione "Indirizzi utili".

SELEZIONE DI OSPEDALI IN SEOUL CHE OFFRONO SERVIZI AGLI STRANIERI:

Samsung  Medical Center,- Samsung-Johns Hopkins International Health Services - 50 Irwon-Dong, Gangnam-GuSeoul 135-230
Tel.: 3410-0200 (Directory)Fax: 3410-0229

Asan Medical Center,(Seoul Chung Ang Hospital)- International Clinic - 388-1 Poongnap-Dong, Songpa-GuSeoul 138-040 (Near Olympic Park)
International clinic tel: 3010-5001~5002Emergency: 02-3010-3331~3334Fax. 3010-5004

Yonsei University Medical Center,Severance Hospital- International Health Care Center -Leiter des International Health Care Center:John Linton, M.D.  134 Shinchon-Dong, Seodaemun-Gu Seoul 120-754
Tel. 2228-5800, 2228-0114 (Directory)Fax: 362-6835

Soon Chun Hyang University Hospital -International Clinic- 657 Hannam-Dong, Yongsan-GuSeoul 140-743(Near Itaewon)
Tel.  709-9114 (Directory)Fax. 795-1682

Seoul National University Hospital Yeongéon-dong, Jongno-gu
International clinic: 760 2890 Tel. emergency: 7602477, 011-9150 2890


CLINICHE IN SEOUL CHE OFFRONO SERVIZI AGLI STRANIERI IN INGLESE IN DETERMINATE FASCE ORARIE:

Cha General Hospital 650-9 Yeoksam-dong, Gangnam-gu
International clinic: 02-3468 3113

Gangbuk Samsung Hospital 108 Pyeong-dong, Jongno-gu
International clinic: 02-2001-2911/2129

Samsung Jeil Hospital 1-19 Mukjeong-dong, Jung-gu
International clinic: 02-2273 0151

 


Viabilità

Patente: è accettata la patente di guida internazionale (modello Convenzione di Ginevra 1949, oppure Vienna 1968). 

Assicurazione auto: obbligatoria.

Importazione temporanea di un veicolo: è necessario il pagamento di un importo per il "carnet di passaggio in dogana"  ATA  (informazioni sul sito www.atacarnet.com ). Le autorità doganali limitano generalmente a sei mesi il periodo massimo di importazione di un veicolo. Si suggerisce, comunque ,di contattare preventivamente le autorità doganali del paese per conoscere l'esatta procedura da adottare.

Si ricorda a chi guida all'estero un'auto non propria che è consigliabile avere una delega a condurre del proprietario con firma autenticata presso un notaio.

Norme di guida

È obbligatorio l'uso delle cinture di sicurezza e del casco per motociclisti.

Un bambino che viaggia sul sedile anteriore di un veicolo deve essere assicurato ad una cintura di sicurezza o sedere in un seggiolino adatto.

Catene da neve: obbligatorie in caso le condizioni meteo lo richiedano.

In caso di incidente evitare discussioni e contattare il 119 per le emergenze. Possibilmente fotografare la scena dell'incidente; prendere i dati della controparte: nome, numero telefonico ecc.; notificare l'accaduto all'assicurazione.  

Tasso alcolico nel sangue: il limite consentito è di 0,05%. La guida sotto l'influenza dell'alcool è un'infrazione grave. I posti di blocco di notte sono diffusi ovunque per tale tipo di controllo. Inoltre dei test dell'alito sono effettuati periodicamente sui conducenti fermati. 

Autostrade: Il sistema di pagamento è a pedaggio al casello. È possibile l'uso di carte prepagate e di telepass. La rete autostradale coprirà nel 2010 circa 4000 km.