Dati del paese

bandiera della Giamaica Giamaica (JA) - America centrale

 

mappa della Giamaica

Capitale: KINGSTON  
Popolazione: 2.909.714
Fuso orario: -6 ore rispetto all'Italia (-7 ore quando in Italia vige l'ora legale). 

Lingue:  Inglese e creolo giamaicano

Religione: 62.5% protestante, 2.6% cattolica, 20.9% atei.

Moneta: : Dollaro giamaicano (JMD) (verificare il cambio nella pagina web della Banca Centrale Giamaicana www.boj.org.jm)

Prefisso per l'Italia: 0039 
Prefisso dall'Italia:   001876

 

Meteo

tempesta Kingston / Norman Manley, Jamaica
nelle vicinanze temporale
Temperatura 27°C

Aggiornato al 22/09/2014 09:00

 

Ambasciate e Consolati

Ambasciata d’Italia non presente sul territorio.
AMBASCIATA D’ITALIA competente è quella in Santo Domingo:
P.O. Box 796
Calle Rodriguez Objio n. 4 – Sector Gazcue – SANTO DOMINGO
Tel.: +1.809-682.0830 –687.0078 – 682.2827 – 687.9511.
Fax: +1.809.682.8296 – 685.7051 – 682-9737-221-5370.
E-mail: ambsdom.mail@esteri.it  

 

Indirizzi utili

Polizia: 119
Pompieri: 110
Ambulanze: 110

Dove siamo nel mondo

Stai per visitare questo paese?
Registra il tuo viaggio nel sito "Dove siamo nel mondo" per essere rintracciato in caso di emergenza.

  1. Vai al sito dove siamo nel mondo

Consulta la scheda


Visualizza e stampa la scheda Visualizza e stampa la scheda

 

Consulta le altre schede



Prima di partire

Sono presenti contenuti su questo paese nella sezione Salute in viaggio

Centri di vaccinazione

Lista completa di tutti i centri di vaccinazione sul territorio italiano.

 

Passaporto

Guida completa per il rilascio del passaporto, dal sito della Polizia di Stato.

  1. vai al sito

 

Patente internazionale

Tutte le informazioni utili per ottenere in Italia la patente internazionale di guida, dal sito dell'ACI.

  1. vai al sito

 

Tassi di cambio

Convertitore aggiornato con tutte le valute del mondo, a cura della Banca d'Italia

  1. vai al sito


Servizio realizzato in collaborazione con:

logo ACI

Home > I Paesi > Giamaica

Avvisi particolari

Diffuso il 14.08.2014. Tuttora valido.

Si consiglia ai connazionali di registrare i dati relativi al viaggio sul sito DoveSiamoNelMondo. Si raccomanda altresì -una volta in loco- di recare con sé copia dei propri documenti e titoli di viaggio, conservando gli originali in luoghi custoditi (albergo etc.).Consultare voce “SICUREZZA” della Scheda.

 

 



 

Informazioni generali

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER L’ACCESSO AL PAESE:

PASSAPORTO: necessario, con validità residua di almeno sei mesi al momento dell’ingresso nel Paese. Per le eventuali modifiche relative a tale norma si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese se presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio.

VIAGGI ALL’ESTERO DEI MINORI:  si prega di consultare il Focus: “Prima di partire -documenti per viaggi all’estero di minori” sulla home page di questo sito.



VISTO D’INGRESSO: non richiesto per un soggiorno fino a 90 giorni, occorre tuttavia dimostrare di essere in possesso di mezzi minimi necessari (carte di credito, denaro contante, traveller cheques) per il periodo di permanenza nel Paese ed esibire, su richiesta delle Autorità di frontiera, il biglietto aereo di ritorno.
Si informa che sovente i turisti incorrono nel reato della permanenza illegale, per aver superato il periodo di soggiorno concesso dall’immigrazione. In questo caso le Autorità adottano il sistema del fermo e dell’espulsione dal Paese. Se coloro che vengono fermati, dovessero risultare sia privi di biglietto aereo di ritorno che di mezzi di sostentamento, subentrerebbe l’immediato arresto e/o detenzione sino a quando i parenti o in mancanza di questi, l’Ambasciata provvedano ad assicurare il loro rimpatrio.


Vaccinazioni obbligatorie: nessuna

FORMALITÀ VALUTARIE E DOGANALI: non ci sono restrizioni né valutarie né doganali, eccetto per l’importazione del caffè.

Le carte di credito accettate sono Visa e MasterCard.


Sicurezza


La Capitale Kingston presenta un alto rischio soprattutto per la presenza di gruppi criminali (gang) che controllano principalmente il traffico di stupefacenti. Si sconsiglia di visitare i quartieri di: West Kingston, Grant’s Pen, August Town, Harbour View e Spanish Town. In ogni caso si sconsiglia di camminare in zone isolate. E; possibile comunque visitarla con escursioni preparate dai tour operator.

Possono verificarsi manifestazioni soprattutto nei quartieri popolari di Kingston, Spanish Town e a Montego Bay, in tal caso seguire le indicazioni delle autorita’ locali.

Le zone turistiche possiedono vigilanza privata. Si consiglia di seguire le indicazioni dei propri tour operator o degli albergatori soprattutto nella scelta dei taxi e dei transfer.

Si consiglia di utilizzare sempre compagnie di taxi e transfer accreditate dal Jamaica Tourist Board (http://www.visitjamaica.com/) o consigliate dal tour operator o dall’albergatore e comunque sempre identificate (i taxi utilizzano un adesivo blu con la sigla JTB e la licenza del taxista risposta il nome e la fotografia).

Si sconsiglia di utilizzare mezzi di trasporto pubblici e soprattutto di evitarli durante la notte.

Gli incidenti stradali sono molto comuni. Si sconsiglia di guidare nella Capitale.

Si sconsiglia di camminare in luoghi isolati e durante la notte.

Per i trasnfer da e per l’aeroporto si sconsiglia di utilizzare la strada che percorre la zona di Mountain View. Si consiglia di utilizzare rotte alternative come Humming Bird route via South Camp Road.

NORMATIVA PER USO/SPACCIO DI DROGHE: il tipo di reato in cui incorrono più sovente i turisti è quello del possesso ed uso di stupefacenti ed in alcuni casi anche il tentativo di esportazione. Nel passato il problema si limitava alla sola marijuana, qui nominata “ganja”, mentre ora il traffico si è intensificato con presenza di droghe pesanti quali la cocaina ed il crack. Secondo quanto informano le locali Autorità vengono confiscate, quasi giornalmente, diverse quantità di droga nei bagagli dei turisti che lasciano l’Isola. Tale reato, trattandosi di tentato traffico di stupefacenti, è severamente punibile: le pene vanno da 3 a 10 anni di prigione, mentre il solo possesso di piccole quantità di droga durante il soggiorno del turista si conclude, nella maggior parte dei casi, con il pagamento di una multa ed l’immediata espulsione dal Paese. In ambedue i casi le Autorità locali comunicano alla competente Ambasciata l’arresto dei connazionali per i successivi adempimenti.

Normativa locale prevista per abusi sessuali o violenze contro i minori: sono previste pene severe.
Va ricordato che coloro che commettono all’estero reati contro i minori (abusi sessuali, sfruttamento, prostituzione) vengono perseguiti al loro rientro in Italia sulla base delle leggi in vigore nel nostro Paese.
In caso di problemi con le Autorità locali di Polizia (stato di fermo o arresto) si consiglia di informare l’Ambasciata o il Consolato italiano presente nel Paese per la necessaria assistenza.

Si ricorda che le attività omossessuali vengono punite dalla legge e che comunque l'atteggiamento generale dei giamaicani è ostile verso la comunità LGBT.


Situazione sanitaria

Strutture sanitarie : la maggior parte delle strutture sanitarie sono state rinnovate negli ultimi anni ed offrono un servizio discreto nel settore pubblico e nelle cliniche private, sia dal punto di vista igienico che professionale.
Per alcune patologie che richiedono interventi chirurgici è ora possibile effettuarli nel Paese. Nella città di Kingston sono presenti l’Ospedale “UWI”, specializzato in ginecologia e ortopedia e il centro “Bustamante Children Hospital” per bambini.
In tutto il Paese si trovano gli “Health Centre”, spesso molto affollati, ma rapidi e puntuali in caso di piccole emergenze.
Si consiglia di stipulare, prima di intraprendere il viaggio, un’adeguata assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario o il trasferimento in altro Paese.

Malattie presenti: la maggior parte delle malattie sono di tipo degenerativo e non di origine infettiva. Diffuse quelle  a trasmissione sessuale (soprattutto AIDS) e quelle su base allergica che colpiscono in particolar modo gli occhi. Presenti in forma endemica la malaria e il dengue veicolati dalle zanzare, soprattutto durante la stagione delle piogge a cause della mancanza totale di scoli e drenaggi. Le Autorità sanitarie locali hanno confermato oltre 300 casi di malaria in Giamaica dal mese di novembre 2006 ad oggi, riscontrati a Kingston, St. Catherine, St. Thomas e a Clarendon.
Le suddette Autorità, coadiuvate da esperti nazionali ed internazionali della salute, continuano ad adottare tutte le misure di prevenzione necessarie per controllare l’epidemia.

Avvertenze
Si consiglia di:
- osservare le normali precauzioni igieniche d’uso in questi climi, dove l’acqua non è potabile e le verdure crude non sempre vengono disinfettate prima di essere servite.
- di adottare, durante la permanenza nel Paese, misure preventive contro le punture di zanzara indicate il Focus Sicurezza Sanitaria – Misure preventive contro malattie trasmesse da puntura di zanzara”  sulla home page di questo sito.
Il vaccino contro la febbre gialla è obbligatorio per tutti i viaggiatori di età superiore ad un anno provenienti da Paesi a rischio di trasmissione della malattia, nonché per i viaggiatori che abbiano anche solo transitato per più di 12 ore nell’ aeroporto di un Paese a rischio di trasmissione della malattia.


Viabilità

Patente
italiana.

Temporanea importazione di veicoli
È richiesto il "carnet di passaggio in dogana" per veicoli importati temporaneamente. Ulteriori informazioni al sito
www.aci.it/index.php?id=2090

Norme di guida
Guida a sinistra.

Trasporti: non ci sono voli di linea diretti per la Giamaica, partendo dall’Italia bisogna fare scalo a Londra o a Miami.
E’ operativo un volo charter tra Milano e Montego Bay