Dati del paese

 Malawi (MW) - Africa

Capitale: LILONGWE  
Popolazione: 16.323.044 (stima 2012)  
Superficie:  118.484 Km2  
Fuso orario: +1h rispetto all'Italia, stessa ora quando in Italia vige l'ora legale.

Lingua:  inglese.

Religioni: protestante, cattolica, musulmana, vari culti etnici.

Moneta: Kwacha (MK)

Prefisso per l'Italia: 0039   ed il numero senza lo 0
Prefisso dall'Italia: 00265 

 

Meteo

 Dati meteo non disponibili

 

Ambasciate e Consolati

Non vi è in Malawi alcuna Rappresentanza Diplomatica o Consolare italiana. L’Ambasciata d’Italia competente è Lusaka.

AMBASCIATA D'ITALIA LUSAKA
P.O. Box 50497 – Lusaka (ZAMBIA)
Plot n. 5211, Embassy Park, Diplomatic Triangle - Lusaka
Tel: 00260  211 250781/250755
Fax: 00 260 211 254929
Cellulare di reperibilità: 00260 966250755
E-mail: ambasciata.lusaka@esteri.it; consolare.lusaka@esteri.it
Sito Web: http://www.amblusaka.esteri.it

 

Indirizzi utili

Polizia: 997

Dove siamo nel mondo

Stai per visitare questo paese?
Registra il tuo viaggio nel sito "Dove siamo nel mondo" per essere rintracciato in caso di emergenza.

  1. Vai al sito dove siamo nel mondo

Consulta la scheda


Visualizza e stampa la scheda Visualizza e stampa la scheda

 

Schede paesi limitrofi



Prima di partire

Sono presenti contenuti su questo paese nella sezione Salute in viaggio

Centri di vaccinazione

Lista completa di tutti i centri di vaccinazione sul territorio italiano.

 

Passaporto

Guida completa per il rilascio del passaporto, dal sito della Polizia di Stato.

  1. vai al sito

 

Patente internazionale

Tutte le informazioni utili per ottenere in Italia la patente internazionale di guida, dal sito dell'ACI.

  1. vai al sito

 

Tassi di cambio

Convertitore aggiornato con tutte le valute del mondo, a cura della Banca d'Italia

  1. vai al sito


Servizio realizzato in collaborazione con:

logo ACI

Home > I Paesi > Malawi

Avvisi particolari

Diffuso il 18.11.2014. Tuttora valido.


Negli ultimi tempi si è registrato un aumento di episodi criminosi, anche ai danni di connazionali, la cui origine sembra in gran parte riconducibile alla precaria situazione economica generale e alla situazioni di estrema indigenza di parte della popolazione. Occorre fare attenzione a non esibire o comunque rendere noto il possesso di elevate somme di denaro o di oggetti di valore.

E’ opportuno evitare luoghi di possibili manifestazioni.

Si invita comunque a tenersi informati per evitare di trovarsi in situazioni potenzialmente pericolose. Al riguardo, si suggerisce - in caso di necessità – di prendere contattato con il Consolato Onorario a Lilongwe o con il Vice Consolato Onorario a Blantyre (coordinate reperibili sul presente sito).

Si consiglia di registrare i dati relativi al viaggio sul sito DoveSiamoNelMondo



 

Informazioni generali

Documentazione necessaria all'ingresso nel Paese 

Passaporto: necessario e  in corso di validità con minimo due pagine libere. Per le eventuali modifiche relative a tale norma, si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata (o il Consolato del Paese presente in Italia) o presso il proprio agente di viaggio.


Viaggi all’estero dei minori: si prega di consultare il Focus: “Prima di partire / documenti per viaggi all’estero di minori” sulla home page di questo sito.

Visto d’ingresso: non necessario.

Vaccinazioni obbligatorie: nessuna; è richiesta la vaccinazione contro la febbre gialla unicamente per coloro che provengono da Paesi ove è presente la malattia. 

Formalità valutarie:   non esistono formalità valutarie per turismo.


Sicurezza

Il Paese non presenta particolari rischi. La precaria situazione economica sta tuttavia contribuendo a un peggioramento della situazione generale di sicurezza. Occorre, pertanto, adottare normali accorgimenti idonei a difendersi da possibili scippi, borseggi e furti d’auto.


ZONE DI CAUTELA: è sempre consigliabile non rimanere isolati, ma viaggiare in gruppo quando si visitano zone periferiche delle città, dove la povertà ha provocato il deterioramento delle condizioni di sicurezza (zone rurali isolate da cui risulterebbe difficile ottenere eventuale soccorso).


AVVERTENZE
Si consiglia di evitare di addentrarsi di notte in alcune zone chiamate “compounds”.

E’ molto pericoloso guidare dopo il tramonto per le precarie condizioni delle strade e per la presenza di veicoli privi di fari e di camion che, in caso di guasto, sono lasciati sul posto senza segnalazioni.

Occorre evitare di bagnarsi in stagni e corsi d'acqua, sia per il rischio di contrarre la bilarzia, sia per la presenza di coccodrilli ed ippopotami. La balneazione è consentita in alcuni lodges (alberghi) sul lago Malawi.

Si consiglia di registrare i dati relativi al viaggio che si intende effettuare in Malawi sul sito Dove siamo nel mondo 
Si raccomanda altresì – una volta in loco - di recare con sé copia dei propri documenti e titoli di viaggio, conservando gli originali in luoghi custoditi (albergo, etc.).

L’omosessualità in Malawi è considerata un reato e viene punita con una pena fino a 5 anni di carcere. 

Normativa prevista per uso e/o spaccio di droga: le droghe sono proibite; non esiste distinzione fra droghe leggere e pesanti, non esiste neppure distinzione tra possesso, spaccio e commercio. La normativa locale prevede pene detentive fino a 10 anni di carcere con multe fino a 1000 sterline. 

Normativa prevista per abusi sessuali o violenze contro i minori:
per il reato di stupro nei confronti di minori di età inferiore ai 13 anni, è previsto il carcere a vita. Per atti contro la morale con minori di età inferiore ai 14 anni, è prevista una pena detentiva fino a 7 anni di reclusione. La normativa viene applicata indistintamente sia per i locali sia per gli stranieri e, per gli uomini, la pena detentiva può anche essere accompagnata da punizioni corporali. 

Va ricordato che coloro che commettono all’estero reati contro i minori (abusi sessuali, sfruttamento, prostituzione), vengono perseguiti al loro rientro in Italia sulla base delle leggi in vigore nel nostro Paese.
In caso di problemi con le Autorità locali di Polizia (stato di fermo o arresto) si consiglia di informare l’Ambasciata o il Consolato italiano presente nel Paese per la necessaria assistenza.


Situazione sanitaria

Strutture sanitarie: Le strutture sanitarie, anche nelle maggiori città, sono inadeguate e molto al di sotto del livello medio occidentale.

Malattie presenti: Le malattie molto diffuse, anche nelle principali città, sono: l’Aids, la malaria e la bilarzia.
Si raccomanda di verificare le proprie vaccinazioni e di consultare il proprio medico prima della partenza, con particolare riguardo al rischio di contrarre il morbillo, che risulta essere endemico ovunque.

Avvertenze: Si consiglia di stipulare, prima di intraprendere il viaggio, un’assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario o il trasferimento in altro Paese.

Il certificato di vaccinazione contro la febbre gialla è obbligatorio per i viaggiatori di età superiore ad un anno provenienti da Paesi a rischio di trasmissione della malattia, nonché per i viaggiatori che abbiano anche solo transitato per più di 12 ore nell’ aeroporto di un Paese a rischio di trasmissione della malattia.
Si ricorda, infine, l’opportunità di consultare la guida predisposta dal Ministero della Salute al presente link, nonché di sottoscrivere – prima della partenza – una assicurazione che copra eventuali spese sanitarie (anche per il rimpatrio o il trasferimento aereo in un altro Paese).


Viabilità

Patente
Italiana 

Assicurazione auto
È necessario stipulare un'assicurazione di responsabilità civile alla frontiera.

Temporanea importazione di veicoli
Consigliato il "carnet di passaggio in dogana" per veicoli importati temporaneamente. Ulteriori informazioni sul sito www.aci.it/index.php?id=2090

Per coloro che viaggiano in auto, è opportuno tenere in considerazioni le precarie condizioni delle strade che impongono la massima attenzione alla guida. Si sconsigliano inoltre spostamenti notturni.

Trasporti: i mezzi di trasporto più in uso nelle principali città sono i minibus ma non sono raccomandati in quanto non affidabili dal punto di vista della manutenzione. I conducenti, inoltre, sono spesso inesperti ed hanno una guida pericolosa. I pullman di alcune società private che collegano le principali città sono abbastanza sicuri.
Esistono compagnie aeree che effettuano circa tre voli settimanali con l’Europa e sono: (Kenya / KLM Airways (con scalo a Nairobi), Ethiopian Airways (con scalo ad Addis Abeba). La South African Airways in alcuni periodi dell’anno collega direttamente Johannesburg a Milano.