Dati del paese

bandiera della Mongolia Mongolia (MGL) - Asia

mappa della Mongolia

Capitale: ULAAN BAATAR
Popolazione: 2.504.000
Superficie: 1.564.160 km2
Fuso orario: +7 ore rispetto all'Italia, +6 durante l'ora legale

Lingue: Khalkha Mongol (mongolo). Diffusa è la conoscenza del russo, inglese e  tedesco, i giovani cominciano a studiare anche il giapponese.

Religioni:  buddismo, religione sciamanica.

Moneta: Tughrik o Tigrik ( MNT)

Prefisso per l'Italia: 0039
Prefisso dall'Italia: 00976

 

Meteo

 Dati meteo non disponibili

 

Ambasciate e Consolati

NON VI È UNA RAPPRESENTANZA DIPLOMATICA ITALIANA NEL PAESE; L'AMBASCIATA COMPETENTE È QUELLA A PECHINO (CINA), CHE, SI AVVALE, IN LOCO DI UN CORRISPONDENTE CONSOLARE.

AMBASCIATA D’ITALIA A PECHINO (COMPETENTE ANCHE PER LA MONGOLIA):
SAN LI TUN, 2 - DONG ER JIE, BEIJING 100600
TEL.: +86 10 8532 7600/ 05;
FAX: +86 10 6532 4676;
CELLULARE FUNZIONARIO DI TURNO (ATTIVO PER EMERGENZE IN ORARIO DI CHIUSURA DEGLI UFFICI):
+86 13901032957
SITO INTERNET: WWW.AMBPECHINO.ESTERI.IT
E-MAIL : AMBASCIATA.PECHINO@ESTERI.IT

UFFICIO CONSOLARE:
TEL.: +86 10 8532 7626
FAX: +86 10 6532 5724
E-MAIL : CONSOLARE.PECHINO@ESTERI.IT

UFFICIO COMMERCIALE:
TEL +86 10 6532 7655
FAX +86 10 6532 7691
E-MAIL: COMMERCIALE.PECHINO@ESTERI.IT

 

 

Indirizzi utili

Numeri di telefono utili in loco:

Pompieri : 101
Polizia: 102
Emergenze: 103

Mongolian Automobile Motorcycle Sport's Federation (MAMSF)

Olympic House 1, Room 118
Chinggis Avenue
(P.O. Box 29)
Ulaanbaatar 210648
Tel. e Fax: (+976 11) 345345
e-mail: motorsport@mbox.mn

Dove siamo nel mondo

Stai per visitare questo paese?
Registra il tuo viaggio nel sito "Dove siamo nel mondo" per essere rintracciato in caso di emergenza.

  1. Vai al sito dove siamo nel mondo

Consulta la scheda


Visualizza e stampa la scheda Visualizza e stampa la scheda

 

Schede paesi limitrofi



Prima di partire

Sono presenti contenuti su questo paese nella sezione Salute in viaggio

Centri di vaccinazione

Lista completa di tutti i centri di vaccinazione sul territorio italiano.

 

Passaporto

Guida completa per il rilascio del passaporto, dal sito della Polizia di Stato.

  1. vai al sito

 

Patente internazionale

Tutte le informazioni utili per ottenere in Italia la patente internazionale di guida, dal sito dell'ACI.

  1. vai al sito

 

Tassi di cambio

Convertitore aggiornato con tutte le valute del mondo, a cura della Banca d'Italia

  1. vai al sito


Servizio realizzato in collaborazione con:

logo ACI

Home > I Paesi > Mongolia

Avvisi particolari

Diffuso il 28.08.2014. Tuttora valido.

Il Governo mongolo ha adottato un provvedimento di esenzione dal visto turistico, per un soggiorno massimo di 30 giorni, a beneficio dei cittadini di 42 Paesi, inclusa l'Italia. La misura é entrata in vigore il 25 giugno u.s. ed avrà validità sino al 31 dicembre 2015 (con possibilità di rinnovo).

Si consiglia ai connazionali di registrare i dati relativi al viaggio sul sito DoveSiamoNelMondo. Si raccomanda altresì - una volta in loco - di recare con sé copia dei propri documenti e titoli di viaggio, conservando gli originali in luoghi custoditi (albergo etc.).



 

Informazioni generali

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER L’ACCESSO AL PAESE:

Passaporto: necessario, con validità residua di almeno sei mesi.

Viaggi all’estero dei minori: si prega di consultare il Focus: “Prima di partire - documenti per viaggi all’estero di minori” sulla home page di questo sito.

Visto d’ingresso: dal 25 giugno 2014 e fino al 31 dicembre 2015, per transito o soggiorno di durata non superiore ai 30 giorni, non e’ richiesto alcun visto d’ingresso.
Per soggiorni di durata superiore ai 30 giorni e, salvo proroga del provvedimento, a decorrere dal 1 gennaio 2016 il visto e’ obbligatorio.
Per ottenere il visto e per eventuali ulteriori informazioni, ci si può rivolgere all’Ambasciata di Mongolia a Roma (Via Vincenzo Bellini 4 - 00198, Roma / E-mail: italy@mfa.gov.mn / Tel:  +39-06-8540536/ http://www.infomongolia.com/ct/ci/2125).
Per la richiesta del visto e’ necessario esibire un passaporto con validità residua di almeno sei mesi, una foto formato tessera e compilare un apposito formulario.
Il costo del visto varia a seconda delle finalità del viaggio, del numero degli ingressi richiesti e delle tasse amministrative applicate dalla Sede emittente (per un visto turistico il costo si aggira intorno ai 60 EUR). In caso di reale necessità, il visto può essere ottenuto direttamente all’Aeroporto di Ulaan Baatar o nelle stazioni ferroviarie al confine con la Russia e con la Cina, pagando una tassa di circa 50 US$.
Si raccomanda vivamente di arrivare nel Paese già dotati di visto. Maggiori informazioni su http://www.infomongolia.com/ct/ci/459/133/Visa%20requirements%20to%20enter%20Mongolia.

Qualora il soggiorno si prolunghi oltre 30 giorni, entro sette giorni  dall’arrivo gli stranieri sono tenuti a registrarsi (pagando circa 12 US$) presso l’Immigration, Naturalization and Foreign Citizens Bureau (in mongolo questo Ufficio e’ chiamato EBMONT Erigni Burtghel Medelin Tuv), ubicato al secondo piano del Dipartimento di Polizia di Zuun Ail in Ulan Baatar.
I visitatori che si trovano fuori della capitale debbono registrarsi presso gli uffici di Polizia locali. Una piccola tassa di ingresso di 500 tughrik viene richiesta al rientro nelle principali città dopo un soggiorno in campagna. L’inosservanza di detti obblighi comporta multe che variano dai 100 ai 300 US$. Si fa presente che i visitatori che rimangono in Mongolia oltre il periodo previsto dal visto possono essere fermati alla frontiera, con diniego di uscire dal Paese e assoggettati a multe.
Il visto anche turistico puo’ essere prolungato fino ad un massimo di 30 giorni presentando richiesta al Dipartimento di Polizia sopra indicato.
Si rammenta che occorre pagare una tassa di circa 12 US$ a persona all’atto della partenza dall’aeroporto.

Vaccinazioni obbligatorie:nessuna

Formalità valutarie: non è consentito uscire dal Paese con una somma superiore a quella dichiarata in entrata.
Il dollaro statunitense e l’Euro sono le valute straniere preferite, accettate nella capitale anche per piccole transazioni commerciali. Le carte di credito hanno una diffusione molto limitata (grandi alberghi e alcuni ristoranti e negozi), mentre sono quasi del tutto sconosciute al di fuori della capitale.

 


Sicurezza

Il tasso di criminalità a Ulaan Baatar è in sensibile aumento anche nei confronti degli stranieri. L’aeroporto, i mercati, i magazzini di stato, i centri commerciali (soprattutto), i mezzi pubblici ed i luoghi frequentati dai turisti sono meta abituale di scippatori e di piccoli delinquenti. È consigliabile tenere i valori sotto custodia. Occorre prestare particolare attenzione a prendere solo i taxi ufficiali, evitando quelli abusivi che sono in gran numero ad Ulaan Baatar. Non prendere taxi con due persone a bordo. Il costo a KM indicativo è di 300 tughrik a km, ed è opportuno controllare sempre il tragitto e la spesa.

Zone a rischio
Si consiglia di evitare uscite isolate nelle ore serali o notturne.
Sulla Transiberiana sono in aumento furti ed aggressioni, specialmente nelle zone di confine, dove operano gruppi di contrabbandieri.

Zone di cautela
La Mongolia è un Paese con forte attività sismica, soprattutto nelle regioni occidentali. Nel corso della stagione invernale avvengono interruzioni alla fornitura di energie (elettrica e riscaldamento) che interessano anche le principali città come Ulaan Baatar, Darhan e Erdenet. Possono esserci anche di frequente interruzioni di energia anche nelle principali città. Può mancare l’acqua calda in primavera/estate anche per lunghi periodi, anche se i principali alberghi della capitale solitamente sono forniti di boiler autonomi e garantiscono l’erogazione di acqua caldo tutto l’anno.

Avvertenze
Se non per motivi inderogabili, si consiglia di evitare il soggiorno nei mesi invernali di dicembre e gennaio (per le basse temperature).

Nel Paese non sono presenti uffici diplomatici/consolari italiani (competente per il Paese è l’Ambasciata d’Italia a Pechino); pertanto, i cittadini italiani possono ottenere assistenza presso l’Ambasciata d’Italia a Pechino (competente anche per la Mongolia) e le Ambasciate di altri paesi dell’ Unione Europea presenti in Mongolia (in base al principio di reciprocità tra i Paesi EU), ad esempio presso quella tedesca (Baga Toiruu – 2; Negdsen Undestnii Gudamj (Via delle Nazioni Unite) – www.ulan-batar.diplo.de  Tel. +976 11 323325, Fax +976 11 323905, Emergenze +976 9911 4665; e-mail: info@ulan-bator.diplo.de).

Si consiglia di registrare i dati relativi al viaggio che si intende effettuare in Mongolia nel sito: www.dovesiamonelmondo.it

Dal 2001 sono in vigore nuove norme, più precise e vincolanti per gli stranieri che risiedono nel Paese (impiegati in Società o altri Enti), che  impongono il pagamento di vere e proprie “ tasse di residenza” . Al riguardo si consiglia di informarsi presso i Consolati mongoli all’atto della richiesta di visto.

In aereo sono segnalate frequenti perdite di bagaglio dalla Russia e Cina. È bene, pertanto, portare nel bagaglio a mano gli oggetti essenziali di cui si ha bisogno, includendo indumenti di lana che sono necessari in ogni stagione dell’anno. I ritardi degli aerei in (partenza ed in arrivo) non sono rari, si consiglia di tenersi preparati a tale eventualità e di non prenotare coincidenze troppo strette.
L'entrata in territorio mongolo con qualunque altro mezzo è proibita, a meno di ottenere un’apposita autorizzazione, da richiedere preventivamente alle Autorità diplomatiche del Paese presenti all’estero. L’ingresso in auto dalla frontiera sia russa che cinese è consentito solo previa autorizzazione scritta del Dipartimento Immigrazione del Ministero dell’Interno e il pagamento di una tassa. È accettata la patente internazionale.
È bene avvalersi di agenzie di viaggio locali che organizzano gli spostamenti interni al Paese (alcune hanno personale che parla italiano).
Nelle zone rurali si consiglia,  dato il cattivo stato delle strade, l’utilizzo di un fuori strada con autista locale.

Normativa prevista per uso e/o spaccio di droga: il possesso, l’uso e lo spaccio di sostanze stupefacenti sono puniti molto severamente, con pene detentive e multe pecuniarie salatissime.

Normativa prevista per abusi sessuali o violenze contro i minori: i rapporti sessuali con minori di età inferiore a 16 anni sono puniti con la reclusione fino a tre anni; gli abusi sessuali nei confronti di bambini fino a 14 anni di età sono puniti con pene detentive fino a 15 anni, o addirittura con la pena capitale. Va tenuto presente che i reati di questo tipo, secondo la legislazione italiana, anche se commessi all’estero sono comunque perseguibili al rientro in Italia, sulla base delle leggi in vigore nel nostro Paese. La prostituzione è diffusa e ne è punito lo sfruttamento.

L’esportazione di pezzi di valore archeologico e di un certo valore culturale è vietata e gli abusi sono puniti anche con l’arresto.

In caso di problemi con le Autorità locali di Polizia (stato di fermo o arresto) si consiglia di informare il rappresentante consolare italiano a Ulaanbaatar (prof. Alfredo Savino Tel. +976 95868948) e/o l’Ambasciata d’Italia in Pechino (cellulare emergenze: +86 13901032957) e  l’Ambasciata tedesca, presente nel Paese per la necessaria assistenza.

 


Situazione sanitaria

Strutture sanitarie: La qualità del servizio sanitario in Mongolia è bassa, specialmente fuori Ulaan Baatar,ed è raro trovare, al di fuori di pochi ospedali della capitale (Russian Polyclinic Hospital - Hospital Number 2 e Yonsei Friendship Hospital) personale medico-sanitario professionalmente preparato ai livelli europei e in grado di comunicare in una lingua occidentale (la maggior parte dei medici hanno una formazione russa). L’ospedale Yonsei è l’unico ove si parla inglese. Gli ospedali della capitale richiedono quasi sempre il pagamento immediato dei propri servizi. Il livello della sanità è molto precario in provincia.

Un’assicurazione sanitaria onnicomprensiva, che copra le spese di trattamento, ricovero ed eventuale rimpatrio o trasferimento in altro Paese, è fortemente consigliata.

Malattie presenti: Le malattie a trasmissione sessuale (malattie veneree ed AIDS) sono in crescita; sono stati anche segnalati casi di rabbia e di peste aviaria. Sono presenti malattie infettive quali la peste, la meningite, la tubercolosi, l’epatite B.

Si ricorda che, specialmente durante il periodo estivo, si registrano casi di colera e di tifo. In passato vi sono stati casi di peste.

Avvertenze: Sono vivamente consigliate, previo parere medico, le vaccinazioni contro epatite A e B (molto diffuse nel Paese) e le vaccinazioni antidifterica, antitetanica e antipolio, contro il colera e la peste.
Evitare assolutamente il consumo di prodotti alimentari crudi o poco cotti, soprattutto pollame ed uova. Lavarsi frequentemente le mani con sapone disinfettante in particolare se si è in  contatto con animali.

Si consiglia vivamente di viaggiare muniti di copertura assicurativa internazionale che preveda - in caso di emergenza – anche il rimpatrio o l'evacuazione del malato verso altri Paesi dell'area, più attrezzati dal punto di vista sanitario.

Data la difficoltà di reperire medicinali di produzione occidentale, si suggerisce di partire con una scorta di farmaci adeguata alle proprie necessità.

Nessuna vaccinazione obbligatoria


Viabilità

Patente
Patente internazionale (conforme al modello Vienna 1968)

Trasporti: la rete viaria interna al Paese non è molto sviluppata. La Mongolia possiede circa 1.800 Km di ferrovie e meno di 2000 Km di strade asfaltate. Sulle strade – soprattutto al di fuori della capitale – sono molto frequenti gli incidenti stradali, spesso mortali. La rete ferroviaria è essenzialmente limitata ad una linea nord-sud che collega la Russia alla Cina e non è molto sicura. I problemi di obsolescenza degli apparecchi aerei sembrano adesso superati. Il cattivo tempo può ritardare molti voli domestici ed internazionali.

Collegamenti con l’Europa
: la capitale è raggiungibile -via Mosca- con la compagnia aerea russa Aeroflot; - via Berlino - con la compagnia di bandiera mongola MIAT e - via Pechino- (dove trasitano tutte le maggiori compagnie) con la Air China o la MIAT, nonchè via Seoul con Air Korea.