Dati del paese

Mozambico (MOC) - Africa

Capitale: MAPUTO
Popolazione: 23.049.621
Superficie: 799.380 km2
Fuso orario: +1h rispetto all'Italia, stessa ora quando in Italia è in vigore l'ora legale.

Prefisso per l'Italia: 0039
Prefisso dall'Italia: 00258

 

Meteo

poco nuvoloso Maputo / Mavalane, Mozambique
Temperatura 26°C

Aggiornato al 25/10/2014 09:00

 

Ambasciate e Consolati


Ambasciata d’Italia in Maputo:
Av. Kenneth Kaunda, 387
Centralino: +258  21.492227,  21.492229,  21.491605;
Cell.: +258.843022270,  84.3034595;
Fax: +258.21.492046 e 21.490503

Emergenze: telefono cellulare del funzionario di turno: dall’estero +258.823039940, +258.846223067;  dall’interno 82.3039940.


Vai al sito

 

Indirizzi utili

ambasciata.maputo@esteri.it

 

Polizia: + 258  21 320131
Per le  emergenze 112 e 119

Ospedale Centrale di Maputo: +258 21325002, 21 360315, 21 307463

Dove siamo nel mondo

Stai per visitare questo paese?
Registra il tuo viaggio nel sito "Dove siamo nel mondo" per essere rintracciato in caso di emergenza.

  1. Vai al sito dove siamo nel mondo

Consulta la scheda


Visualizza e stampa la scheda Visualizza e stampa la scheda

 

Schede paesi limitrofi



Prima di partire

Sono presenti contenuti su questo paese nella sezione Salute in viaggio

Centri di vaccinazione

Lista completa di tutti i centri di vaccinazione sul territorio italiano.

 

Passaporto

Guida completa per il rilascio del passaporto, dal sito della Polizia di Stato.

  1. vai al sito

 

Patente internazionale

Tutte le informazioni utili per ottenere in Italia la patente internazionale di guida, dal sito dell'ACI.

  1. vai al sito

 

Tassi di cambio

Convertitore aggiornato con tutte le valute del mondo, a cura della Banca d'Italia

  1. vai al sito


Servizio realizzato in collaborazione con:

logo ACI

Home > I Paesi > Mozambico

Avvisi particolari

Diffuso il 24.10.2014. Tuttora valido.

Con la firma dell’accordo sulla cessazione delle ostilità tra Governo e Renamo (Resistenza Nazionale Mozambicana), dello scorso 5 settembre (poi ratificata con legge del Parlamento mozambicano lo scorso 8 settembre), termina ufficialmente la situazione di tensione che aveva provocato nei mesi scorsi scontri a fuoco nel tratto tra il fiume Save e Muxungue, lungo la strada EN1 nella provincia di Sofala, e nel Distretto di Gorongosa della stessa provincia di Sofala. Sono stati anche interrotti i convogli militari che scortavano i veicoli lungo quel tratto di strada. Si consiglia in ogni caso di limitare la circolazione in quei tratti a casi di oggettiva necessità.

Si sono appena svolte le elezioni politiche e presidenziali e sono ancora in corso le procedure di formalizzazione dei risultati elettorali. Si raccomanda particolare attenzione ad evitare assembramenti, in particolare nei centri urbani dove vi sono stati recenti scontri fra simpatizzanti dei partiti politici locali (Beira, Tete, Nampula e Angoche).

Sono in aumento, in particolare nella città di Maputo, episodi di criminalità tra cui aggressioni a scopo di rapina operati da gruppi armati, anche alle automobili in transito o in sosta ai semafori – tanto nelle ore diurne che notturne – nei quartieri centrali della capitale. Negli ultimi tempi si sono registrati anche alcuni assalti armati, con il fine di rubare autovetture, lungo la strada che collega il Mozambico con lo Swaziland, in particolare nei pressi dei posti di frontiera di Goba e Namaacha. Continuano a verificarsi, inoltre, sempre a Maputo, casi di rapimento a scopo di estorsione, anche a danno di cittadini stranieri.

Si raccomanda comunque di adottare cautela durante la permanenza nel Paese, di evitare spostamenti a piedi nelle ore serali e notturne, di non indossare o mostrare oggetti di valore (compresi i telefoni cellulari e le macchine fotografiche) e di prestare particolare attenzione quando si preleva denaro dai distributori automatici (Bancomat).

Si raccomanda, inoltre, di portare con sé i propri documenti (passaporto con visto valido) per i frequenti controlli da parte delle autorità locali di sicurezza. 

Il Mozambico è inserito nella lista dei Paesi i cui vettori aerei non possono volare nell’UE. Tale misura comprende i voli operati dalla LAM, la principale compagnia aerea mozambicana. Le compagnie assicurative europee potrebbero pertanto non riconoscere la loro copertura in caso di incidenti. Per ulteriori approfondimenti sul tema, si prega di consultare il Focus “Sicurezza aerea” sulla home page di questo sito.

Nel corso della stagione delle piogge, tra novembre e febbraio,  si raccomanda massima cautela e di evitare le zone ove maggiore potrebbe essere l'esposizione al rischio di inondazioni, consultando al riguardo il proprio agente di viaggio ed il sito http://severe.worldweather.wmo.int./. Ulteriori informazioni possono essere reperite anche alla voce FOCUS: "Allarme Meteo" sulla home page di questo sito. Per indicazioni sulla funzionalità degli aeroporti, in caso di particolari perturbazioni atmosferiche, si invita a contattare la propria Compagnia Aerea e a consultare il sito www.flightstats.com.

Si consiglia ai connazionali di registrare i dati relativi al viaggio sul sito DoveSiamoNelMondo.

Si ricorda, inoltre, l’opportunità di consultare la guida predisposta dal Ministero della Salute al presente link, nonché di sottoscrivere, prima della partenza, un’assicurazione che copra eventuali spese sanitarie (anche per il rimpatrio o il trasferimento aereo in un altro Paese).

Si invita, infine, a leggere con attenzione la voce “SICUREZZA” della Scheda, in particolare “Avvertenze e suggerimenti”. Si veda altresì la voce “SANITA’ 
 



 

Informazioni generali

Documentazione necessaria per l’accesso al Paese

Passaporto: necessario, con validità residua di almeno sei mesi. E’ indispensabile che il proprio passaporto abbia almeno due pagine in bianco.

Visto d’ingresso: necessario, da richiedere, prima della partenza, all’Ambasciata della Repubblica del Mozambico a Roma. Qualora si volessero visitare anche i Paesi limitrofi con successivo ritorno in Mozambico, si suggerisce di richiedere direttamente all’Ambasciata del Mozambico a Roma un visto d’ingresso multiplo. Si segnala tuttavia che il visto multiplo, pur consentendo di entrare ed uscire più volte dal Mozambico, permette un soggiorno della durata massima di 30 giorni, al termine del quale vi è l’obbligo di uscire dal Paese senza possibilità di proroghe o rinnovi. Per chi voglia recarsi in Sud Africa si fa presente che la frontiera terrestre (Ressano Garcia) è abitualmente aperta nella fascia oraria 6.00-22.00 mentre la frontiera per lo Swaziland (Namaacha) nella fascia 7.00-20.00.

Viaggi all’estero dei minori: si prega di consultare il Focus: “Prima di partire - documenti per viaggi all’estero di minori” sulla home page di questo sito.

Vaccinazioni obbligatorie: Il certificato di vaccinazione contro la febbre gialla è obbligatorio per i viaggiatori di età superiore ad un anno provenienti da Paesi a rischio di trasmissione della malattia.  Coloro che fossero sprovvisti del suddetto certificato, dovranno sottoporsi alla vaccinazione , a pagamento, direttamente in aeroporto, presso il Servizio Nazionale di Salute.

Formalità valutarie e doganali: occorre denunciare la valuta importata e l’ammontare di cui si e’ in possesso.
Le carte di credito sono generalmente accettate solo nei maggiori alberghi e nelle grandi strutture; la carta più usata in Africa australe è la VISA.
Si consiglia, tuttavia, in previsione di spostamenti all’interno del Paese, di possedere sufficiente denaro contante in Euro e/o in dollari USA.
Si rammenta che è proibita l’importazione e l’esportazione di denaro contante che superi l’ammontare di 5.000,00 USD, così come, l’importazione di profumo che ecceda i 500 ml, 20 pacchetti di sigarette e l’importazione di piante.
All’ingresso nel Paese, le Autorità doganali spesso perquisiscono i bagagli alla presenza del proprietario.


Sicurezza

Per le segnalazioni più recenti sulla situazione di sicurezza vedere la sezione "Avvisi particolari"

Su una parte del territorio del Mozambico si segnalano ancora mine da bonificare.
Le Autorità locali stanno provvedendo a risolvere il problema lungo il margine delle principali strade.
Nonostante gli sforzi da parte delle Autorità di polizia, continuano a registrarsi casi di aggressioni a mano armata mirate al furto di valori e di auto, soprattutto fuoristrada (4X4).

Zone a rischio: la provincia di Sofala ed in particolare il distretto di Gorongosa

Zone di cautela: il resto del Paese. Le aree interne del nord e del centro-nord del Paese comportano difficoltà di spostamento a causa del cattivo stato delle strade. E’ vivamente sconsigliato intraprendere un lungo viaggio nelle ore notturne. Nel corso della stagione delle piogge (novembre-aprile), che potrebbero provocare forti disagi o situazioni di emergenza, si raccomanda ai connazionali massima cautela e di evitare le zone ove maggiore potrebbe essere l’esposizione al rischio. Si consiglia a coloro che intendano recarsi nelle aree interessate di tenersi informati sulla situazione meteorologica, anche attraverso il proprio agente di viaggio e consultando direttamente il sito Internet www.nhc.noaa.gov, nonché in loco, attraverso gli organi di informazione, attenendosi scrupolosamente durante la permanenza ai suggerimenti ed agli avvisi forniti dalle Autorità locali.
Per gli spostamenti può risultare più conveniente l’uso di piccoli aerei di compagnie private che raggiungono le più lontane mete turistiche anche se a prezzi elevati.

Avvertenze e suggerimenti: in alcune zone vengono esposti dei cartelli con l’effige di un teschio stante ad indicare le zone minate.
E’ sconsigliato, pertanto, inoltrarsi nella savana senza una guida affidabile. In mancanza di specifiche informazioni sui tragitti che si intendono effettuare, si consiglia di percorrere, possibilmente nelle ore diurne, solo le vie di comunicazione principali evitando di abbandonare la carreggiata a causa della presenza di zone minate.
E’ vietato fotografare o filmare Posti di Polizia, caserme, aeroporti e in generale le installazioni militari. E’ possibile invece fotografare la popolazione avendo cura di chiedere preventivamente il permesso.
Si consiglia di:
- evitare spostamenti a piedi nelle ore serali e notturne;
- non indossare o mostrare oggetti di valore (compresi i telefoni cellulari e le macchine fotografiche);
- prestare particolare attenzione quando si preleva denaro dai distributori automatici (Bancomat);
- evitare luoghi di eventuali manifestazioni ed assembramenti;
 -  evitare le zone della città a rischio, se non accompagnati da persone di fiducia che conoscano bene le zone e le situazioni a rischio;
 -  raccogliere ogni pertinente informazione e chiarimento presso l’Ambasciata della Repubblica del Mozambico a Roma, all’atto del rilascio del visto d’ingresso nel Paese, evitando così l’insorgere di contrattempi o malintesi con le locali Autorità doganali;
 -  girare con documento di riconoscimento (passaporto) con visto valido o permesso di soggiorno (DIRE). I controlli da parte degli agenti di polizia sono frequenti e meticolosi. Si raccomanda, in tali occasioni, di mantenere la calma e di attenersi alle indicazioni fornite.

Si raccomanda, inoltre, di portare con sé i propri documenti (passaporto con visto valido) per i frequenti controlli da parte delle autorità locali di sicurezza. 
La Polizia, infatti, non accetta, ma tollera, fotocopie autenticate di documenti. Qualora si venisse fermati in possesso di tale tipo di documentazione, la Polizia può richiedere di esibire i documenti originali entro 48 ore.
Si raccomanda in ogni caso di registrare  i dati relativi al viaggio che si intende effettuare nel sito: DoveSiamoNelMondo.

Normativa prevista per uso e/o spaccio di droga (leggere o pesanti): la legge mozambicana n.3 del 13 marzo 1997 definisce il nuovo regime giuridico applicabile al traffico, consumo e detenzione di stupefacenti. Tale legge contempla sanzioni estremamente severe per i reati di traffico e spaccio di stupefacenti. Essa introduce inoltre, in materia di stupefacenti, l’istituto dell’”Associazione per delinquere” per reati commessi da due o più persone, con pene detentive variabili tra 24 ed 30 anni di reclusione e multe dai 10 ai 40 milioni di meticais. La stessa legge adotta un “regime differenziato” per il traffico di piccole quantità di sostanze stupefacenti, contemplando per la “quantità non eccedente il necessario consumo giornaliero” un minimo di 2 ed un massimo di 8 anni di reclusione. La coltivazione di cannabis e similari, comporta pene detentive da 3 giorni ad un anno.

Normativa prevista per abusi sessuali o violenze contro i minori: esiste in Mozambico una specifica ed articolata legislazione in materia. Si riportano, al riguardo, alcuni degli articoli di maggiore rilievo: (i) “chiunque fomenti, favorisca o faciliti la dissolutezza o la corruzione di minori di 21 anni è punito con pene detentive da 3 mesi ad 1 anno, con multa e sospensione dai diritti politici per 5 anni”, (ii) “chiunque con violenza o inganno sottragga un minore di 7 anni alla casa o al luogo in cui si trova è condannato a pene detentive da 2 a 8 anni” (iii) “se il minore ha meno di 17 anni, è applicata la pena massima”, (iv) “l’occultamento, lo scambio ed il traviamento di minori di 7 anni sarà punito con pene da 2 a 8 anni di reclusione. Se il minore ha più di 7 anni e meno di 18, la pena varia tra i 2 e gli 8 anni di reclusione, salvo le pene di carcere privato ove vi sia posto”, (v) “in ogni caso, chi non sappia indicare ove si trovi la vittima minorenne e’ condannato a pene detentive dai 16 ai 20 anni”.

Va ricordato che coloro che commettono all’estero reati contro i minori (abusi sessuali, sfruttamento, prostituzione) vengono perseguiti al loro rientro in Italia sulla base delle leggi in vigore nel nostro Paese.
In casi di problemi con le Autorità locali di Polizia (stato di fermo o arresto) si consiglia di informare l’Ambasciata per la necessaria assistenza.


Situazione sanitaria

Strutture sanitarie: Le precarie condizioni igienico-sanitarie hanno subito un discreto miglioramento nella capitale. Le strutture sanitarie statali ed in particolare quelle private sono in grado di assicurare almeno la diagnosi e la cura delle più comuni patologie come la malaria. Alcune strutture sanitarie private, seppure a prezzi molto onerosi, sono in grado di provvedere all’evacuazione sanitaria in Sud Africa, ove esistono centri idonei ad effettuare interventi sanitari di maggior rilievo.

Malattie presenti: Su tutto il territorio del Paese è presente la malaria di tipo clorochinoresistente. Si suggerisce, pertanto, previo parere medico, una profilassi antimalarica presso i centri specializzati, sconsigliando quella a base di sola clorochina. In ogni caso ove dovesse insorgere uno stato febbrile o dolori alle articolazioni si raccomanda di sottoporsi immediatamente ad un test per la ricerca del “plasmodio della malaria” che può essere effettuato in Mozambico presso qualsiasi centro sanitario. Si consiglia nei tre mesi che seguono il rientro in Italia, qualora insorgessero i suddetti sintomi, di far presente al medico di fiducia di essere di ritorno da un viaggio in Mozambico.
In generale nelle regioni interne, nelle zone rurali del centro ed in quelle del nord del Paese sono presenti a carattere endemico le seguenti malattie: malaria, meningite e tubercolosi, epatite, colera, dissenteria ed altre malattie gastrointestinali. E’ rilevante, inoltre, il problema dell’Aids.

Avvertenze: Si consiglia di stipulare, prima di intraprendere il viaggio, una polizza assicurativa adeguata, che preveda oltre alla copertura delle spese sanitarie anche l’eventuale rimpatrio d’emergenza o trasferimento del malato in altro Paese.
Per prevenire la maggior parte dei rischi sanitari, è sufficiente osservare le comuni regole di igiene raccomandate in ogni Paese con clima caldo-umido. Come norma generale di comportamento, si raccomanda di:
- consumare preferibilmente verdure cotte;
- sbucciare e lavare sempre con disinfettanti frutta e verdura;
- evitare alimenti venduti per strada;
- non bere acqua corrente e consumare solo bibite in bottiglia sigillata evitando il consumo di ghiaccio al di fuori dei principali alberghi della capitale o delle maggiori strutture turistiche che offrano sufficienti garanzie igieniche.
Si suggerisce, infine, sempre previo parere medico e soprattutto per una lunga permanenza nel Paese, il vaccino contro colera, la meningite, il tifo, l’antitetanica e l’epatite A/B.
Le ASL italiane con servizio di vaccinazioni internazionali possono fornire tutte le informazioni necessarie sulle malattie presenti del Paese.
Il certificato di vaccinazione contro la febbre gialla è obbligatorio per i viaggiatori di età superiore ad un anno provenienti da Paesi a rischio di trasmissione della malattia.

 

 

 

 


Viabilità

Patente
italiana

Assicurazione
Responsabilità civile da ottenere in frontiera.

Trasporti: i mezzi pubblici e privati di trasporto sono in pessimo stato di manutenzione, tuttavia garantiscono gli spostamenti lungo tutto il territorio mozambicano.
Si segnala che il Mozambico è stato ufficialmente inserito nella lista dei Paesi i cui vettori aerei non possono volare nell’UE. Tale misura è entrata in vigore in data 21 aprile 2011.
Le implicazioni riguardano soprattutto i voli interni al Mozambico e quelli Maputo -Johannesburg e viceversa, operati dalla LAM, la principale Compagnia Aerea Mozambicana: l’utilizzo di tali vettori è sconsigliato a tutti i cittadini UE perché le Compagnie Assicurative non riconoscerebbero la loro copertura in caso di incidenti. Si rileva comunque che il volo Maputo - Lisbona è escluso da tali misure perché eseguito da una Compagnia registrata in Portogallo (Euro Continental Airlines). Per ulteriori approfondimenti sul tema, si prega di consultare il Focus “Sicurezza aerea” sulla home page di questo sito e si rimanda, al sito della IATA (International Air Trasport Association) http://www.iata.org/membership/airlines dove sono pubblicati gli elenchi delle compagnie aeree che offrono garanzie sugli standard di sicurezza.

Non sono al momento presenti altre compagnie aeree che effettuano voli di linea all’interno del Paese. Collegamenti con le principali città sono garantiti passando da Johannesburg.

Collegamenti con l’Europa: i collegamenti diretti sono assicurati soltanto dalla TAP/LAM su Lisbona (il volo Maputo - Lisbona operato dalla compagnia mozambicana LAM è escluso dalle misure restrittive dell’UE in quanto effettuato da una compagnia registrata in Portogallo, la Eurocontinental Airlines). Le altre compagnie aeree internazionali che assicurano i collegamenti con l’Europa con un solo scalo sono South African Airways, Ethiopian Airlines, Kenya Airways e Qatar Airways. Si possono scegliere altre compagnie aeree con partenza da Johannesburg (Sud Africa), raggiungibile in 45 minuti via aerea. I collegamenti via terra Maputo - Johannesburg sono giornalieri e assicurati da alcune compagnie di autotrasporto (circa 7 ore di viaggio).