Dati del paese

bandiera del Paraguay Paraguay (PY) - America del sud
 
mappa del Paraguay

Capitale: ASUNCION
Popolazione: 6.300.000 circa
Superficie: 406.752 km²
Fuso orario: la differenza oraria con l’Italia varia da meno 4  ore a meno 6  ore a seconda dei tempi d’introduzione dell’ora legale e/o di ristabilimento dell’ora solare in Paraguay o in Italia.

Lingue: spagnolo e guaranì.

Religioni: la religione cattolica è predominante (90%). Presenti il protestantesimo ed in misura minore altre religioni settarie.

Moneta: Guaranì-Gs (PYG)

Prefisso per l'Italia: 00239
Prefisso dall'Italia: 00595

 

Meteo

poco nuvoloso Asuncion / Aeropuerto, Paraguay
Temperatura 19°C

Aggiornato al 29/07/2014 10:00

 

Ambasciate e Consolati

 Ambasciata d'Italia/Embajada de Italia
Calle Quesada n.5871 c/Bélgica - Asunción
Tel.  00595 21 615620/1/3
Fax  00595 21 615622
In situazioni d’emergenza telefonare a:  00595 (0) 981 469722
e-mail: archivio.assunzione@esteri.it  o  consolare.assunzione@esteri.it
sito web: www.ambassunzione.esteri.it
(L’Ambasciata è l’unica Istituzione italiana con sede in Paraguay)

 

Indirizzi utili

Pronto soccorso:      
Emergencias Médicas  
Tel. 204800  

Polizia:     
Emergenze  911    

 

Dove siamo nel mondo

Stai per visitare questo paese?
Registra il tuo viaggio nel sito "Dove siamo nel mondo" per essere rintracciato in caso di emergenza.

  1. Vai al sito dove siamo nel mondo

Consulta la scheda


Visualizza e stampa la scheda Visualizza e stampa la scheda

 

Schede paesi limitrofi



Prima di partire

Sono presenti contenuti su questo paese nella sezione Salute in viaggio

Centri di vaccinazione

Lista completa di tutti i centri di vaccinazione sul territorio italiano.

 

Passaporto

Guida completa per il rilascio del passaporto, dal sito della Polizia di Stato.

  1. vai al sito

 

Patente internazionale

Tutte le informazioni utili per ottenere in Italia la patente internazionale di guida, dal sito dell'ACI.

  1. vai al sito

 

Tassi di cambio

Convertitore aggiornato con tutte le valute del mondo, a cura della Banca d'Italia

  1. vai al sito


Servizio realizzato in collaborazione con:

logo ACI

Home > I Paesi > Paraguay

Avvisi particolari

Diffuso il 27.06.2014. Tuttora valido.

SICUREZZA

Continuano seppur sporadicamente a verificarsi atti violenti, principalmente legati al narcotraffico ed alle proteste dei "campesinos" o “carperos”•(agricoltori senza terra), che reclamano una riforma agraria. Questa situazione produce ancora un certo grado di insicurezza nei Dipartimenti di Concepción, San Pedro, Amambay, Canindeyú, Alto Paraná e Itapúa, per cui si sconsiglia ai connazionali di recarsi in tali zone del Paese. Il nuovo Governo ha comunque preso seri provvedimenti tra cui l’invio delle forze armate nei Dipartimenti di San Pedro e di Concepción. Più in particolare in queste ultime zone del Paese l’EPP (Ejercito del Pueblo Paraguayo), subito dopo l’insediamento del neoeletto Presidente Cartes (15 agosto 2013), ha ripreso l’attività sovversiva con diversi attentati.



 

Informazioni generali

Documentazione necessaria all'ingresso nel Paese:

Passaporto: necessario, con validità superiore al periodo di permanenza (non meno di 90 giorni). Per  le eventuali modifiche relative alla validità residua richiesta del passaporto si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio.

Viaggi all’estero dei minori: si prega di consultare il Focus: “Prima di partire/ documenti per viaggi all’estero di minori” sulla home page di questo sito.

Visto d’ingresso: non è richiesto alcun visto per soggiorni turistici fino a 90 giorni;

Vaccinazioni obbligatorie: nessuna. La vaccinazione contro la febbre gialla per i viaggiatori superiori ad un anno di età, se si proviene da un Paese dove la febbre gialla è a rischio trasmissione.

Formalità valutarie: non esistono particolari restrizioni valutarie e doganali, oltre alle limitazioni genericamente comuni a tutti gli Stati (tabacchi, alcolici, armi, droghe, ecc.).
Vietata l’ importazione di latticini, salumi, piante e sement


Sicurezza

Zone di rischio: Dipartimenti di “San Pedro”, “Amambay”, “Canindeyú” e “Caaguazú” e le zone di confine con il Brasile, ove sono frequenti episodi di delinquenza legati al traffico di droga e al contrabbando;

Zone di cautela: “Ciudad del Este” ed il resto del Paese in genere.
Il Paese presenta tuttora una difficile situazione economico-sociale. Gli standard di sicurezza sono piuttosto bassi con una criminalità che ha raggiunto livelli preoccupanti.  Sempre più spesso le forze dell’ordine, il cui numero resta insufficiente rispetto alla vastità del Paese, sono all’origine di atti di criminalità organizzata. Accade spesso di vedere implicato personale della polizia (polibandis) in assalti, estorsioni, omicidi, esecuzioni, ecc... La corruzione è dilagante. Il mancato controllo nella vendita delle armi da fuoco, possedute da buona parte della popolazione, comportano il rischio che anche episodi di microcriminalità possano concludersi in tragici fatti di sangue.

Si consiglia di:

- adottare precauzioni di cautela  in particolare in zone isolate o quartieri malfamati. Anche la visita notturna del centro storico di “Asuncion” richiede molta attenzione.

Si consiglia ai connazionali di registrare i dati relativi al viaggio sul sito DoveSiamoNelMondo. Si raccomanda altresì - una volta in loco - di recare con sé copia dei propri documenti e titoli di viaggio, conservando gli originali in luoghi custoditi (albergo, etc.).
 

 Normativa prevista per uso e/o spaccio di droghe (leggere o pesanti):
Il Paraguay è considerato un paese di transito del traffico di droga (cocaina).  È il 1º produttore di marihuana in America Latina.
Numerosi sono, quindi, gli arresti effettuati ogni anno in relazione al traffico di sostanze stupefacenti anche a danno di cittadini stranieri con una reclusione che va dai due ai dodici anni.
Lo stato delle carceri locali è drammatico sia per la condizione degli stabili che per il sovraffollamento.

Normativa locale prevista per abusi sessuali o violenze contro i minori :
Sebbene il Paraguay non sia considerato tra i Paesi oggetto di tale turismo, c’è stata una campagna pubblicitaria contro il “turismo sessuale” e non mancano le denuncie in tal senso.
Secondo il Codice Penale paraguayano, la violenza carnale a danno di un minore viene punita con la reclusione da sei a dodici anni.
Va peraltro ricordato che coloro che commettono all’estero reati contro i minori (abusi sessuali, sfruttamento, prostituzione)  vengono  perseguiti al loro rientro in Italia anche sulla base delle leggi in vigore nel nostro Paese.

In caso di problemi con le autorità locali di Polizia  (stato di fermo o arresto) si consiglia di  informarne immediatamente l’Ambasciata per la necessaria assistenza.


Situazione sanitaria

La situazione sanitaria in generale è accettabile. L'assistenza pubblica, specie all'interno del Paese, è molto carente mentre nella capitale esistono alcune strutture sanitarie private (Sanatorio Migone, Sanatorio San Roque, Sanatorio Italiano, Hospital Francès, Clinica La Costa ecc.), abbastanza affidabili sia per il trattamento delle patologie comuni che per interventi chirurgici non di grossa entità.
Non esiste in loco un'organizzazione specializzata in rimpatri d'emergenza.
Si consiglia quindi, di stipulare, prima di intraprendere un viaggio in Paraguay, un’ assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario d’emergenza o il trasferimento in altro Paese (Brasile,  Argentina).
 
Sono molto frequenti, i casi di dengue (malattia causata dalla zanzara "Aedes Aegypti") anche in forma emorragica, di “lesmaniosi” e, all'interno del Paese, di malaria.
Per quanto riguarda il “dengue”, la malattia sta assumendo, negli ultimi anni ed in particolare durante i mesi estivi, un vero e proprio carattere epidemico giungendo a colpire varie decine di migliaia di persone, anche se va detto  che i casi di “dengue emorragico” (il più grave) risultano nella pratica numericamente molto contenuti.
Per maggiori informazioni si prega di consultare il Focus “Sicurezza sanitaria – Misure preventive contro malattie trasmesse da puntura di zanzara” sulla home page di questo sito.
Si registrano casi di meningite, febbre gialla e di lebbra.
Si ricorda, infine, l’opportunità di consultare la guida predisposta dal Ministero della Salute al presente link, nonché di sottoscrivere – prima della partenza – una assicurazione che copra eventuali spese sanitarie (anche per il rimpatrio o il trasferimento aereo in un altro Paese).


 
Avvertenze
 
si consiglia:
-  l'uso di prodotti repellenti unitamente all'adozione di altre forme di cautela quali l'uso, specie nelle ore serali, di camicie o magliette con maniche lunghe e pantaloni lunghi evitando soste prolungate all'aperto o in zone acquitrinose ecc.

- di bere acqua minerale in bottiglia, senza aggiunta di ghiaccio.
- previo parere medico, di vaccinarsi contro l’ epatite A e B, il tifo; il meningococco, e il tetano e di seguire una profilassi antimalarica;
Obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla per i viaggiatori superiori ad un anno di età, se si proviene da un Paese dove la febbre gialla è a rischio trasmissione.

 


Viabilità

Patente
italiana

Assicurazione

Polizza assicurativa per responsabilità civile non obbligatoria ma raccomandata.

Documenti doganali

Il carnet di passaggio in dogana è necessario per i veicoli importati temporaneamente.Ulteriori informazioni al sito
www.aci.it/index.php?id=2090

Trasporti e Viabilitá 

Trasporti aerei: non vi sono collegamenti diretti né con l’Italia né con gli altri continenti. Tutti i voli intercontinentali fanno scalo  - quasi tutti con cambio di aereo e/o di vettore - a San Paolo (Brasile) o a Buenos Aires (Argentina). Tale circostanza comporta quasi sempre diverse ore di attesa negli aeroporti. COPA Airlines ha iniziato voli settimanali diretti su Panama (Centro America), così come AMERICAN Airlines su Miami (Florida). È allo studio l’apertura di voli diretti Asunción/Madrid e Parigi.

Non esistono linee ferroviarie.
I trasporti  urbani nelle città e nelle aree metropolitane sono assicurati da linee automobilistiche assolutamente inadeguate mentre i collegamenti extraurbani ed in particolare tra le città principali del Paese “Encarnación”, “Ciudad del Est” e “Concepción” o quelli internazionali (Brasile, Argentina, Bolivia ecc.) sono invece effettuati da bus di linea comodi, moderni e di buon livello. Recentemente tali mezzi di trasporto sono stati oggetto di assalti a mano armata, in particolare quelli diretti in Brasile.
Da segnalare il carente stato della viabilità e il problema della sicurezza sulle strade dovuto principalmente ad un parco macchine vetusto ed al carente stato di manutenzione delle arterie principali che collegano la capitale con l'interno del Paese “Ruta 1 Asunción-Encarnación”, “Ruta 2 Asunción-Ciudad del Este”, “Ruta 3 Asuncion-Concepcion, Transchaco”. Le predette strade, ad una sola corsia per ciascun senso di marcia, costituiscono gli unici collegamenti stradali del Paese, in quanto la restante viabilità è costituita unicamente da percorsi non asfaltati sui quali, specie in caso di pioggia, è del tutto sconsigliabile avventurarsi. 
I conducenti in stato di ebbrezza a qualunque ora sono una triste statistica. Non mancano sulle strade i casi di abuso da parte delle forze dell’ordine, queste ultime con un elevato indice di corruzione.


Si consiglia di:
- fare molta attenzione nella guida e di evitare, se possibile, di guidare di notte sia per le ridotte dimensioni delle corsie, sia per l'inesistenza di segnalazioni orizzontali e verticali adeguate, sia infine per la frequente presenza sulle carreggiate di grossi animali vaganti.