Dati del paese

bandiera della Polonia Polonia (PL) - Europa
mappa della Polonia

Capitale: VARSAVIA
Popolazione: 38,3 milioni (dati relativi all’ultimo censimento del 31/03/2011)
Superficie: 312.683 km2
Fuso orario: stesso fuso orario dell'Italia.

Moneta: Zloty

Prefisso per l'Italia: 0039
Prefisso telefonico: per chiamare dall'Italia il pefisso è 0048, più il prefisso della città polacca senza lo zero. Buona copertura per i telefoni cellulari. I quattro operatori presenti sul mercato hanno accordi di roaming con i principali operatori italiani ed europei.

 

Meteo

poco nuvoloso Warszawa-Okecie, Poland
Temperatura 7°C

Aggiornato al 31/10/2014 10:00

 

Ambasciate e Consolati

Ambasciata d'Italia a VARSAVIA
Plac Dabrowskiego, 6
00-055 Varsavia
Tel.: +48 22 8263471/2/3/4
Fax: +48 22 8271821           
E-mail: ambasciata.varsavia@esteri.it
sito web www.ambvarsavia.esteri.it

  1. vai al sito

 

Indirizzi utili

Telefoni utili  NUMERO UNICO DI EMERGENZA 112

Ambulanza: 999
Polizia: 997
Pompieri: 998
Vigili Urbani: 986
Soccorso stradale
I numeri validi su tutto il territorio sono: 9637 (servizio a pagamento) oppure (+48) 22 5328433 (per i soci ACI)  

Dove siamo nel mondo

Stai per visitare questo paese?
Registra il tuo viaggio nel sito "Dove siamo nel mondo" per essere rintracciato in caso di emergenza.

  1. Vai al sito dove siamo nel mondo

Consulta la scheda


Visualizza e stampa la scheda Visualizza e stampa la scheda

 

Schede paesi limitrofi



Prima di partire

Sono presenti contenuti su questo paese nella sezione Salute in viaggio

Centri di vaccinazione

Lista completa di tutti i centri di vaccinazione sul territorio italiano.

 

Passaporto

Guida completa per il rilascio del passaporto, dal sito della Polizia di Stato.

  1. vai al sito

 

Patente internazionale

Tutte le informazioni utili per ottenere in Italia la patente internazionale di guida, dal sito dell'ACI.

  1. vai al sito

 

Tassi di cambio

Convertitore aggiornato con tutte le valute del mondo, a cura della Banca d'Italia

  1. vai al sito


Servizio realizzato in collaborazione con:

logo ACI

Home > I Paesi > Polonia

Avvisi particolari

Diffuso il 30.09.2014. Tuttora valido.

Si consiglia ai connazionali di registrare i dati relativi al viaggio sul sito DoveSiamoNelMondo.



 

Informazioni generali

Documentazione necessaria all'ingresso nel Paese

Passaporto/carta d’identità valida per l’espatrio.
E’ necessario viaggiare con uno dei due documenti in corso di validità da esibire in caso di richiesta da parte delle autorità locali. Il Paese fa parte dell’UE.
Qualora in possesso di una carta d’identità valida per l’espatrio rinnovata, si prenda visione del FOCUS “Prima di partire – documenti per viaggi all’estero” sulla home page di questo sito
Se si desidera soggiornare in Polonia per più di 90 giorni è necessario registrare il soggiorno presso l’Ufficio del Voivoda (Ufficio di Prefettura della Polonia su struttura regionale), verificando che i documenti (passaporto o carta d’identità valida per l’espatrio) siano validi per l'intero periodo del soggiorno.
Con l’entrata del Paese nell’area Schengen sono stati eliminati i controlli alle frontiere terrestri, marittime e aeroportuali con i Paesi UE.

Viaggi all’estero dei minori: si prega di consultare il Focus: “Prima di partire / documenti per viaggi all’estero di minori” sulla home page di questo sito.

Si consiglia - una volta in loco - di recare con sé copia dei propri documenti e titoli di viaggio, conservando gli originali in luoghi custoditi (albergo etc.).


Formalità valutarie e doganali: la normativa non prevede limitazioni sulla quantità di valuta importabile in Polonia. E' consentita - senza necessità di dichiarazione - l'esportazione di somme fino a 10.000 Euro; se l’importo è superiore all'equivalente di 10.000 euro va dichiarato in forma scritta alla dogana o alla Polizia di Frontiera. Si consiglia, quindi, al momento dell'ingresso nel Paese, di dichiarare l'eventuale possesso di cifre superiori a tale importo.
La normativa polacca prevede la necessità di un'apposita autorizzazione per l’esportazione di: beni artistici non iscritti nel registro dei beni considerati antiquario, ma realizzati da oltre 55 anni; prodotti tecnici realizzati da più di 25 anni; libri e stampe prodotti prima del 31 dicembre 1948; antichità iscritte nel registro dei beni aventi valore antiquario.

Animali domestici
Passaporti per gatti e cani sono richiesti per l’ingresso in Polonia di detti animali, che devono essere muniti di un microchip o di un tatuaggio per poter essere identificati e devono essere stati sottoposti a vaccinazione antirabbica entro 30 giorni dall'arrivo in Polonia.
 


Sicurezza

 Il Paese non presenta particolari situazioni di rischio. Si consiglia tuttavia di adottare sempre le normali cautele, tenuta presente anche la difficoltà di comunicare in lingua polacca. 

 Avvertenze:
- fare attenzione agli stratagemmi volti a far scendere il conducente dal proprio mezzo per poi appropriarsene falsi incidenti stradali, blocchi carreggiata, controlli vari, segnalazioni di anomalie dell'auto);
- mantenere una velocità ridotta fuori dai centri abitati in considerazione del precario stato di manutenzione delle strade, della scarsa illuminazione e della segnaletica carente;
- evitare di lasciare incustoditi o troppo in vista oggetti di valore nell’auto onde limitare il rischio di furti all'interno del proprio automezzo ;
- utilizzare le carte di credito con attenzione, in quanto si sono verificati casi di clonazione;
- diffidare dalle offerte di vendita di oggetti antichi a basso costo da parte di sconosciuti, in quanto spesso si tratta di oggetti rubati o falsi;
- ai turisti si consiglia di servirsi dei radio-taxi per gli spostamenti e non dei taxi abusivi.
-evitare di lasciare il libretto di circolazione e qualsiasi documento personale o relativo al veicolo all’interno dell’auto: in caso di furto dell’auto la denuncia e la possibilità di recuperare il veicolo saranno estremamente facilitati se si è in possesso dei relativi documenti.

Si consiglia di registrare i dati relativi al viaggio che si intende effettuare nel sito " Dove siamo nel mondo"

Normativa prevista per uso e/o spaccio di droga: la produzione, il possesso, l'uso e la cessione - anche a titolo gratuito - di qualsiasi tipo e quantità di stupefacenti sono considerati reati punibili con l'arresto.

Normativa prevista per abusi sessuali o violenze contro i minori: le pene previste per chi commette violenza sessuale vanno dai 2 ai 12 anni di reclusione, per chi commette il reato di violenza contro i minori le pene variano da 1 a 10 anni di reclusione. Va ricordato che coloro che commettono all’estero reati contro i minori (abusi sessuali, sfruttamento, prostituzione) vengono  perseguiti al loro rientro in Italia sulla base delle leggi in vigore nel nostro Paese.

Le Autorità polacche sono solite avvertire con sollecitudine l'Ambasciata italiana nei casi in cui un connazionale risultasse aver subito o commesso un reato. In caso di problemi con le autorità locali di Polizia  (stato di fermo o arresto) si consiglia di  informare l’Ambasciata o il Consolato italiano presente nel Paese per la necessaria assistenza.
 


Situazione sanitaria

Le strutture sanitarie locali sono accettabili e buona risulta essere la preparazione del personale medico. Sono presenti a Varsavia diverse cliniche e ambulatori privati (alcuni dei quali convenzionati con assicurazioni sanitarie internazionali) con personale che parla l'inglese.

La situazione igienico-sanitaria è di buon livello. Si consiglia tuttavia di bere acqua minerale in quanto l'acqua corrente fornita dalla rete pubblica potrebbe non essere del tutto potabile.
Nei mesi estivi è consigliabile - qualora si effettuino passeggiate in zone boscose - prestare attenzione ad eventuali punture di zecche. Sono stati riportati con una certa frequenza casi di malattie infettive dovute a simili punture.

I cittadini italiani che si recano temporaneamente (per studio, turismo, affari o lavoro) nel Paese (Stato membro dell'Unione Europea) possono ricevere le cure mediche necessarie previste dall'assistenza sanitaria pubblica locale se dispongono della Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM), o Tessera Sanitaria. La TEAM sostituisce i precedenti modelli E110, E111, E119 ed E128 ed è in distribuzione da parte del Ministero dell'Economia e delle Finanze. Coloro che non l'avessero ancora ricevuta possono rivolgersi alla propria ASL e richiedere il "Certificato sostitutivo provvisorio".
Per maggiori informazioni al riguardo si consiglia di consultare la propria ASL o il sito del Ministero della Salute: www.ministerosalute.it  (Aree tematiche "salute e cittadino"; assistenza italiani all'estero e stranieri in Italia).

Si consiglia comunque di stipulare, prima di intraprendere il viaggio, una assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura delle spese sanitarie, anche l'eventuale rimpatrio aereo sanitario o il trasferimento in altro Paese.

Per i rimpatri d'emergenza, le compagnie Lot e Alitalia non sono in genere attrezzate per rimpatri aerei di malati in barella in quanto utilizzano sulle tratte tra la Polonia e l’Italia aerei con modeste capacità di carico. Possibilità di collegamento esistono però via Francoforte, Monaco, Vienna o Zurigo.

Nessuna vaccinazione è obbligatoria.


Viabilità

Patente
Italiana.

Assicurazione auto
L'assicurazione per la responsabilità civile è obbligatoria per tutti i veicoli con cilindrata superiore a 50 cm³ immatricolati in Polonia o all'estero.
L'assicurazione italiana è valida in Polonia.

Veicoli temporaneamente importati senza documenti doganali 
Un veicolo può essere temporaneamente importato in Polonia per una durata massima di 6 mesi per ogni periodo di 1 anno.

Delega a condurre
Si ricorda a chi guida all'estero un'auto non propria che è consigliabile avere una delega a condurre del proprietario con firma autenticata .

Norme di guida

Equipaggiamento obbligatorio

Casco di protezione per motociclisti
: obbligatorio.

Cinture di sicurezza: L'uso è obbligatorio per il guidatore e per i passeggeri dei posti anteriori, per qualsiasi veicolo circolante. L'uso delle cinture nei posti posteriori è obbligatorio nei veicoli che ne sono equipaggiati.

Bambini: un bambino di età inferiore ai 12 anni e di altezza inferiore ai 150 cm deve essere assicurato ad una cintura di sicurezza adattata alla sua taglia o sistemato in un seggiolino speciale o altro sistema di ritenzione omologati. 

Luci: Autoveicoli e ciclomotori devono circolare con le luci anabbaglianti o le luci di marcia diurna accese sia di giorno che di notte durante tutto l'anno sia in città che fuori dai centri abitati. In caso di scarsa visibilità per nebbia o pioggia si deve circolare con le luci anabbaglianti e/o i fari antinebbia accesi e dare delle piccole segnalazioni acustiche durante i sorpassi. Di notte sono ammessi i fari antinebbia sulle strade tortuose. 

Triangolo: obbligatorio

Tasso alcolemico
Limite legale: Il tasso massimo di alcolemia per un conducente è di 0,02%. Un conducente il cui sangue contiene tra  0,02% e 0,05% è passibile di multe fino a 5000 PLN e di vedersi sospendere la patente fino a 3 anni.  Se contiene una percentuale superiore a 0,05% la multa è determinata da un tribunale, è prevista la sospensione della patente fino a 10 anni e la carcerazione fino a 2 anni.
Test: La polizia può richiedere a chiunque sia alla guida di un veicolo di sottoporsi al test dell'alito.  Il test dell'alcolemia è comunque obbligatorio in caso di incidente che abbia causato danni corporali o in seguito ad infrazione grave.

Attenzione: in Polonia la guida in stato di ebbrezza (una lattina di birra è sufficiente a raggiungere il massimo consentito) è un reato penale. Come tale viene sanzionato con il ritiro immediato della patente, il fermo di polizia fino a 48 ore, con conseguenti accertamenti ed un procedimento giudiziario: il Tribunale puo’ sancire il ritiro della patente  anche per un anno,  a seconda della gravità della violazione di legge riscontrata.

Multe ed altre sanzioni
Multe sul posto
Un agente di polizia può comminare ed incassare sul posto una multa per infrazione al codice della strada. L'importo, variabile da 50 a 500 PLN, dipende dall'infrazione commessa. La polizia è autorizzata a richiedere il pagamento in contanti di una multa agli automobilisti esteri. In tal caso è bene farsi rilasciare la ricevuta.

Catene per neve
Le catene per neve possono essere utilizzate soltanto qualora le strada siano ricoperte di neve. Sono raccomandati pneumatici invernali con sigla M+S

Pedaggi autostradali
Alcune autostrade sono a pagamento, il pedaggio si può pagare in valuta locale, in euro oppure dollari oppure con carta di credito.

Transito di automezzi pesanti

Per poter transitare su alcune strade nazionali polacche è obbligatorio il pagamento di un pedaggio, nel caso di veicoli che abbiano peso superiore a 3,5 t e autobus. Nel corso del 2011 è stato introdotto il nuovo sistema di pedaggio, denominato Via-TOLL. Il Via-TOLL opera con un sistema wireless e comunica con strutture installate sulla rete stradale dotate di piccole antenne in grado di ricevere le informazioni da ciascun veicolo in transito, sui cui viene calcolato il dovuto pedaggio. Maggiori informazioni potranno essere reperite direttamente sul sito del Ministero dei Trasporti, Costruzioni ed Economia Marittima polacco al seguente indirizzo: www.gddkia.gov.pl/en/, in lingua inglese. Per il reperimento dei Via-TOLL, la relativa registrazione e le tariffe applicate, si può consultare il sito http://www.viatoll.pl/en/heavy-vehicles/news, anch’esso del Ministero dei Trasporti ed in lingua inglese. 

Da notare che il sistema Via-TOLL non viene utilizzato su alcune tratte autostradali, gestite da società private.

Trasporti in generale
La rete dei trasporti pubblici urbani sia su gomma che su rotaia è piuttosto estesa e di buon livello. La rete della metropolitana è limitata (una sola linea a Varsavia;attualmente in costruzione la seconda). Migliori invece i collegamenti ferroviari interurbani che sono effettuati con mezzi relativamente moderni e veloci.
Assai carente è la rete stradale extra-urbana: pochi i tratti autostradali e le strade statali sono a volte poco sicure, a causa del manto stradale sconnesso e soprattutto in inverno per le forti nevicate.

I collegamenti con l’Italia sono assicurati da numerosi voli diretti, operati sia dalle rispettive compagnie di bandiera, che da compagnie low cost. E’ inoltre possibile raggiungere le principali citta’ italiane anche con servizi pullman.