Dati del paese

bandiera del Timor Est Timor Leste  - Asia
mappa del Timor Est

Capitale: DILI
Popolazione: 950.000
Superficie: 14.874  km2
Fuso orario: +8h rispetto all'Italia; +7h quando in Italia è in vigore ora legale.

Lingue: portoghese e tetum

Religione:  cattolica.

Moneta: centavos è la moneta locale. Valuta corrente: Dollaro USA, dollaro australiano

 

Meteo

 Dati meteo non disponibili

 

Ambasciate e Consolati

Nel Paese non è presente un ufficio diplomatico/consolare italiano. L’Ambasciata competente per Timor Leste è l’Ambasciata d’Italia in Indonesia. In casi di crisi o per emergenze i nostri connazionali possono avere l’assistenza del caso dall’Ambasciata portoghese presente a Dili:

AMBASCIATA DEL PORTOGALLO A DILI
che può intervenire per assistere i nostri connazionali in situazioni d’emergenza:
Ind. : Edificio Acait
Av. Presidente Nicolau Cobato
Tel. 00670 3312532/3
Fax 00670 3312528
E-mail: embaixada.portugal@embpor.tp;
Sito web: http://www.embpor.tp

AMBASCIATA D’ ITALIA in Indonesia è competente anche per Timor Leste
Jalan Diponegoro, 45
Jakarta Pusat 10310
tel. 0062.21.319.374.45;  fax   0062.21.319.374.22
E-mail: ambasciata.jakarta@esteri.it )

 

Indirizzi utili

Suore Canossiane a Dili:
St. Joseph Provincial House
Susteran Kanossian Becora
PO Box 23 Dili
Cell. (+670) 7233095
Tel.: (+670).3.322663).  -Fax: (+670).3.323763)
E-mail: canossianas@mail.timortelecom.tp

Dove siamo nel mondo

Stai per visitare questo paese?
Registra il tuo viaggio nel sito "Dove siamo nel mondo" per essere rintracciato in caso di emergenza.

  1. Vai al sito dove siamo nel mondo

Consulta la scheda


Visualizza e stampa la scheda Visualizza e stampa la scheda

 

Schede paesi limitrofi



Prima di partire

Sono presenti contenuti su questo paese nella sezione Salute in viaggio

Centri di vaccinazione

Lista completa di tutti i centri di vaccinazione sul territorio italiano.

 

Passaporto

Guida completa per il rilascio del passaporto, dal sito della Polizia di Stato.

  1. vai al sito

 

Patente internazionale

Tutte le informazioni utili per ottenere in Italia la patente internazionale di guida, dal sito dell'ACI.

  1. vai al sito

 

Tassi di cambio

Convertitore aggiornato con tutte le valute del mondo, a cura della Banca d'Italia

  1. vai al sito


Servizio realizzato in collaborazione con:

logo ACI

Home > I Paesi > Timor Leste

Avvisi particolari

Diffuso il 11.02.2014. Tuttora valido.

In considerazione delle condizioni di sicurezza ancora incerte, si sconsigliano viaggi nel Paese se non necessari. Dal 27 marzo 2011 la responsabilità nel mantenimento dell’ordine e’ stata trasferita dalle Forze di Polizia delle Nazioni Unite (UNPOL) alla Polizia Nazionale di Timor Leste, mentre, il 31 dicembre 2012 la Forza di Pace delle Nazioni Unite ha terminato il suo mandato lasciando il Paese.

La situazione della sicurezza in Timor Leste resta, comunque fluida, e suscettibile di un possibile repentino deterioramento. Infatti, pur a fronte di un oggettivo miglioramento delle condizioni di sicurezza rispetto agli anni passati, il tasso di criminalità rimane comunque alto e continuano a registrarsi borseggi e furti ed occasionalmente anche aggressioni nei confronti degli stranieri.

Dopo le elezioni parlamentari del 7 luglio 2012 si sono verificati alcuni episodi di violenza, in particolare nella fase di formazione del nuovo Governo di Timor Leste. Al riguardo, si raccomanda la massima cautela, evitando in ogni caso il coinvolgimento o anche la semplice prossimità ad eventi e manifestazioni di natura politica. Pur in assenza di una incombente minaccia di attacchi di natura terroristica, si consiglia di adottare a Timor Leste adeguate misure di prudenza e cautela, in maniera particolare nei luoghi prevalentemente frequentati da stranieri, come bar, ristoranti, night club, nonché luoghi di culto e scuole.
In generale, a causa delle incerte condizioni di sicurezza e dell'assenza di standard qualitativi adeguati circa la ricettività turistica, si sconsiglia vivamente la scelta di Timor Leste quale luogo di vacanza.

Ai  connazionali che decidano comunque di  recarsi nel Paese, si raccomanda fortemente di contattare, prima di effettuare il viaggio e/o immediatamente dopo l’arrivo, l’Ambasciata d’Italia a Jakarta (competente anche per Timor Leste) comunicando gli eventuali spostamenti sul territorio e di attenersi scrupolosamente, durante la permanenza, alle indicazioni fornite.

Si consiglia altresì ai connazionali di registrare i dati relativi al viaggio sul sito DoveSiamoNelMondo. Si raccomanda altresì - una volta in loco - di recare con sé copia dei propri documenti e titoli di viaggio, conservando gli originali in luoghi custoditi (albergo, etc.).

Si ricorda, infine, l’opportunità di consultare la guida predisposta dal Ministero della Salute al presente link, nonché di sottoscrivere – prima della partenza – una assicurazione che copra eventuali spese sanitarie (anche per il rimpatrio o il trasferimento aereo in un altro Paese).

 

 

 



 

Informazioni generali

Documentazione necessaria all'ingresso nel Paese

Passaporto:
necessario con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell'ingresso a Timor Leste.

Viaggi all’estero dei minori: si prega di consultare il Focus: “Prima di partire - documenti per viaggi all’estero di minori” sulla home page di questo sito.

Visto: non è richiesto per motivi di turismo per un soggiorno fino a un massimo di 2 mesi di permanenza nel Paese.


Sicurezza

Dal 27 marzo 2011 la responsabilità nel mantenimento dell’ordine e’ stata trasferita dalle Forze di Polizia delle Nazioni Unite (UNPOL) alla Polizia Nazionale di Timor Leste. Il 31 Dicembre 2012 si e’ chiusa ufficialmente la missione internazionale di pace delle Nazioni Unite. La situazione della sicurezza in Timor Leste resta, comunque, incerta, e suscettibile di improvviso deterioramento. Pur a fronte di un oggettivo miglioramento delle condizioni di sicurezza rispetto agli anni passati, il tasso di criminalità rimane alto e continuano a registrarsi borseggi e furti ed occasionalmente anche violenti attacchi contro gli stranieri.

Le ultime elezioni parlamentari – tenutesi il 7 luglio 2012 – sono state seguite da alcuni episodi di violenza politica, in particolare nella fase di formazione del nuovo governo di Timor Leste. Si raccomanda pertanto la massima cautela, evitando il coinvolgimento o la semplice prossimita’ ad eventi e manifestazioni di natura politica. I vari attentati che negli ultimi anni hanno avuto luogo anche nella regione del Sud Est asiatico rendono consigliabile adottare a Timor Leste adeguate misure di prudenza e cautela, in maniera particolare nei luoghi prevalentemente frequentati da stranieri, come bar, ristoranti, night club, nonché luoghi di culto e scuole.

Timore Leste e’ situata in un’area attiva sul piano sismico, ed i terremoti sono frequenti. Mentre cicloni e tifoni sono rari, forti perturbazioni possono colpire il Paese durante la stagione delle piogge (da Novembre ad Aprile), causando allagamenti e frane.
Vedi “Avvisi Particolari”.



AVVERTENZE
 Ai connazionali si consiglia di:
- segnalare la propria presenza a Timor Leste all'Ambasciata d'Italia a Jakarta (tel. 0062.21.319.374.45,  fax   0062.21.319.374.22, e-mail:
ambasciata.jakarta@esteri.it) indicando il periodo di permanenza a Timor Leste, le proprie generalità e gli indirizzi e recapiti telefonici in Italia e sul posto.

- registrare i dati relativi al viaggio che si intende effettuare nel Paese anche sul sito DoveSiamoNelMondo
- muoversi con estrema cautela durante la permanenza nel Paese, usando prudenza e buon senso ed evitando luoghi di eventuali dimostrazioni, manifestazioni di piazza e assembramenti pubblici o altre situazioni che potrebbero degenerare in episodi di violenza, in particolare durante la fase elettorale delle prossime elezioni presidenziali e parlamentari;
 
- prestare particolare attenzione nelle ore notturne ed evitare comunque di indossare indumenti che possano essere considerati provocatori o atteggiamenti offensivi nei confronti degli usi e costumi locali.

In caso di problemi con le autorità locali di Polizia (stato di fermo o arresto) o in situazioni d’emergenza o di crisi si consiglia di contattare l’Ambasciata del Portogallo a Dili (vedi voce “Ambasciata e Consolati”) che può prestare l’eventuale assistenza ai nostri connazionali per i casi di necessità.
-  avere sempre a disposizione denaro corrente, in quanto solo pochi esercizi commerciali ed Hotel nella capitale Dili accettano carte di credito. Verificare prima della partenza con la propria banca se il Bancomat puo’ essere utilizzato in Timor Leste.


Situazione sanitaria

Le strutture mediche in Timor Leste sono limitate e l’evacuazione nella vicina Australia o in Singapore è necessaria in caso di gravi patologie o incidenti – in particolare stradali o legati ad attività di diving.  L’ospedale di Dili ha una struttura di pronto soccorso, ma le dotazioni mediche sono limitate.
La malaria ed epatite virale sono endemiche nel Paese; il tifo è diffuso.
Vengono spesso segnalati casi di febbre emorragica “dengue emorragico” che si registrano soprattutto nelle località di Dili, Liquida e Maliana. Le Autorità sanitarie locali, al presentarsi del fenomeno, iniziano di norma una campagna informativa per la prevenzione e la cura della malattia nelle località interessate, segnalando le misure del caso contro il proliferare delle zanzare la cui puntura è causa della malattia.
Si consiglia pertanto di adottare, durante la permanenza nel Paese, misure preventive contro le punture di zanzara indicate sotto la voce “FOCUS” sulla home page di questo sito.


Avvertenze
Si consiglia di:
-  utilizzare prodotti repellenti contro la puntura di insetti e scegliere locali dotati di zanzariere ecc;
- bere acqua e bibite in bottiglia senza aggiunta di ghiaccio;
- mangiare cibi cotti e lavare accuratamente frutta e verdure usando prodotti disinfettanti;
- evitare di assumere aspirina o prodotti derivati (controindicati per il dengue), in caso di stati febbrili, senza aver prima consultato un medico al riguardo.

Si raccomanda inoltre di sottoscrivere, prima della partenza, una polizza assicurativa internazionale che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario o il trasferimento in altro Paese del malato, il cui costo può raggiungere diverse decine di migliaia di euro. 


Viabilità

Patente
Internazionale ( modello Convenzione di Ginevra 1949 oppure Vienna 1968)