Dati del paese

 Vanuatu  - Oceania
mappa del Vanuatu

Capitale: PORT VILA
Popolazione: 221.400 (2005)
Superficie:12.200 km²
Fuso orario: +11 ore (autunno-inverno in Italia), +10 (durante l’ora legale in Italia)

Lingue: inglese e francese (ufficiali), bislama (lingua locale)

Religioni: in maggioranza cristiana, nelle diverse denominazioni

Moneta: Vatu (VUV)

Prefisso per l'Italia: 0039
Prefisso dall'Italia: 00678

 

Meteo

pioggia Bauerfield Efate, Vanuatu
debole rovescio pioggia
Temperatura 21°C

Aggiornato al 05/07/2015 05:00

 

Ambasciate e Consolati

Ambasciata d'Italia competente:
Ambasciata d'Italia a CANBERRA

12 Grey Street, Deakin,
Canberra - ACT - 2600
Australia
Tel.: +61 2 62733333
Fax: +61 2 62734223
Cellulare di emergenza:
+61 418 266349 
email: ambasciata.canberra@esteri.it

  1. vai al sito

 

Indirizzi utili

Ufficio turistico

  1. vai al sito

Prima di partire

Sono presenti contenuti su questo paese nella sezione Salute in viaggio

Centri di vaccinazione

Lista completa di tutti i centri di vaccinazione sul territorio italiano.

 

Passaporto

Guida completa per il rilascio del passaporto, dal sito della Polizia di Stato.

  1. vai al sito

 

Patente internazionale

Tutte le informazioni utili per ottenere in Italia la patente internazionale di guida, dal sito dell'ACI.

  1. vai al sito

 

Tassi di cambio

Convertitore aggiornato con tutte le valute del mondo, a cura della Banca d'Italia

  1. vai al sito


Servizio realizzato in collaborazione con:

logo ACI

Dove siamo nel mondo

Stai per visitare questo paese?
Registra il tuo viaggio nel sito "Dove siamo nel mondo" per essere rintracciato in caso di emergenza.

  1. Vai al sito dove siamo nel mondo

Consulta la scheda


Visualizza e stampa la scheda Visualizza e stampa la scheda

 

Consulta le altre schede



Home > I Paesi > Vanuatu

Avvisi particolari

Diffuso il 21.05.2015. Tuttora valido.

In caso di viaggi e permanenze nell’arcipelago di Vanuatu si consiglia di esercitare usuali buonsenso e prudenza, prestando attenzione ad eventuali atteggiamenti sospetti. E’ consigliabile mantenersi aggiornati sui possibili cambiamenti con eventuali effetti sul turismo seguendo le notizie dei media, o navigando sul sito dell’Ente Nazionale per il Turismo http://www.discovervanuatu.com.au

Il 14 marzo u.s. un ciclone tropicale di categoria 5 ha colpito le isole Vanuatu causando numerose vittime ed ingenti danni materiali. I servizi essenziali sono stati ripristinati nella maggior parte di Port Vila, e le infrastrutture turistiche sono in via di riparazione. A Espiritu Santo i servizi sono attivi normalmente, mentre nelle altre isole alcuni hotel e resort risultano tuttora non operativi. E’ consigliabile riconfermare prima della partenza le proprie prenotazioni ed escursioni turistiche direttamente con gli hotel o i tour operator.

A motivo del ciclone Pam e’ stata emanata la Legge n. 2000 sulla Gestione del Disastro Nazionale, che potrebbe avere delle ripercussioni sulle richieste di rimborso alle assicurazioni viaggi. Pertanto, sempre prima della partenza, è bene verificare con la società assicuratrice che la polizza stipulata continui ad essere adeguata alle proprie circostanze personali ed alle attività che si intende intraprendere durante il viaggio. 

Pur avendo subito danni ingenti, il terminal dell’aeroporto di Port Vila continua a garantire i normali arrivi e partenze dei voli passeggeri e commerciali. Anche i voli nazionali sono stati ripristinati. 

Dal punto di vista geodetico, il predetto arcipelago è considerato zona a rischio sismico, con vulcani tuttora attivi, soggetti ad eruzione.

Si consiglia ai connazionali di registrare i dati relativi al viaggio sul sito DoveSiamoNelMondo.



 

Informazioni generali

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER L’INGRESSO NEL PAESE

Passaporto: necessario. Qualora per arrivare a Vanuatu occorra fare scalo negli Stati Uniti d’America (ad es. Hawaii) o in un’isola del Pacifico territorio statunitense (ad es. Guam, Samoa Americane, Isole Marianne ecc.) è indispensabile avere uno dei seguenti passaporti:
a) passaporto a lettura ottica rilasciato entro il 26.10.2005,
b) passaporto “con foto digitale” rilasciato entro il 25.10.2006
c) Passaporto elettronico
In tutti gli altri casi è indispensabile, anche per il semplice transito aeroportuale in territorio statunitense, munirsi di un visto d’ingresso da richiedere alle autorità consolari degli Stati Uniti d’America prima della partenza dall’Italia.

Viaggi all'estero di minori:  si prega di consultare il Focus: “Prima di partire / documenti per viaggi all’estero di minori” sulla home page di questo sito.

Visto di ingresso: per una permamnenza fino a 30 giorni viene rilasciato in aeroporto 

Vaccinazioni obbligatorie: nessuna

Formalità valutarie e doganali: nessuna in particolare, eccezion fatta per la severa regolamentazione in materia di importazione di cibo, armi e materiale esplicitamente pornografico.

Viaggiatori con Animali (cani e gatti): per informazioni  contattare il Consolato di Vanuatu in Francia.


Sicurezza

Il Paese è relativamente sicuro rispetto ad altre isole del Pacifico.
Occorre tuttavia prestare attenzione alla propria sicurezza a causa dell’aumento della delinquenza comune. Si consiglia di frequentare le spiagge dei villaggi turistici in quanto le altre spiagge sono a volte teatro di rapine o atti di violenza anche sessuale, contro gli stranieri. In generale è preferibile evitare di passeggiare da soli la sera.

Va osservata una certa cautela nell’entrare in un villaggio locale; occorre assicurarsi di aver ottenuto il permesso da uno dei residenti del villaggio.

Pericoli naturali sono segnalati anche per la balneazione. E’ preferibile evitare di allontanarsi a nuoto dalla costa e soprattutto da soli, a causa della presenza di squali nelle zone costiere. Massima cautela va esercitata in caso di sport subacquei, tenendo anche conto che l’unica camera iperbarica di Vanuatu è situata nella capitale e che la maggiori zone predilette dagli sportivi si trovano a parecchie ore dalla capitale.
Le diverse isole che compongono Vanuatu si trovano in zone sismiche e vulcaniche attive, per cui vi è sempre il pericolo di terremoti e conseguenti  tsunami. Il sito web di seguito riportato fornisce informazioni aggiornate su possibili rischi geologici: www.geohazards.gov.vu.

E’ in uso un sistema di allarme in caso di cicloni, che si possono verificare da novembre ad aprile. Uragani tropicali possono verificarsi in qualsiasi mese dell’anno. Per maggiori informazioni su possibili eventi meteorologici si consiglia di consultare il seguente sito web: http://www.meteo.gov.vu/.

Avvertenze
Si prega di contattare, prima di partire per il viaggio, l’Ambasciata d’Italia a Canberra o il Consolato Onorario d’Italia a Port-Vila, segnalando la propria presenza al momento dell’arrivo. Si consiglia, inoltre, di registrare i dati relativi al viaggio che si intende effettuare nel sito: www.dovesiamonelmondo.it

Normativa prevista per uso e/o spaccio di droga (leggere o pesanti): l’uso e lo spaccio di droghe di qualsiasi tipo sono severamente vietati.

Normativa locale prevista per abusi sessuali o violenze contro i minori: sono previste severe pene detentive. Va ricordato che coloro che commettono all’estero reati contro i minori (abusi sessuali, sfruttamento, prostituzione) vengono  perseguiti al loro rientro in Italia sulla base delle leggi in vigore nel nostro Paese.
In caso di problemi con le autorità locali di Polizia (stato di fermo o arresto) si consiglia di informare l’Ambasciata (cellulare di reperibilità durante la chiusura degli uffici: 0061418266349) o il Console onorario presente nel Paese (tel. + 678 22243, fax + 678 24886) per la necessaria assistenza.


Situazione sanitaria

Strutture sanitarie: Il livello degli ospedali e del personale medico è molto carente. I medicinali sono scarsi (gli abitanti di origine europea si recano per cure in Nuova Caledonia o in Australia) e generalmente molto costosi. Le farmacie sono aperte solo nei normali orari diurni e localizzate soltanto nei centri urbani.

 
Malattie presenti: Diffuso il pericolo di malaria, dell’epatite A e B e del tifo (si prega di consultare il Focus “Sicurezza sanitaria – Malattie infettive e vaccinazioni” sulla home page di questo sito). Casi di dengue non sono infrequenti e di recente si sono registrati molteplici casi di morbillo, varicella e rosolia. In caso di viaggi con bambini non ancora vaccinati si consiglia un preventivo consulto pediatrico in Italia.

Nessuna vaccinazione è obbligatoria.
 

Avvertenze: Si suggerisce di portare con sé la documentazione relativa al proprio stato di salute e di avere una copertura assicurativa internazionale che preveda anche l’eventuale rimpatrio sanitario d’emergenza o il trasferimento in un altro Paese. Si fa presente che l’ingresso in Australia per motivi sanitari non è garantito.  E’ consigliata la profilassi antimalarica soprattutto se si soggiorna fuori della capitale Port Vila.
Si consiglia vivamente di non bere acqua proveniente dai serbatoi locali, inclusi i cubetti di ghiaccio e di medicare immediatamente  le abrasioni cutanee, specialmente quelle provocate dai coralli.


Viabilità


 Patente internazionale necessaria

Guida a destra

Trasporti in generale : le strade  spesso non sono asfaltate e la loro manutenzione è scarsa