Dati del paese

bandiera della Zambia Zambia (Z) - Africa
mappa della Zambia

Capitale: LUSAKA
Popolazione: 13.000.000 circa
Superficie: 752.614 km²
Fuso orario: + 1 ora rispetto all’Italia; stesso orario quando in Italia vige l’ora legale (da marzo a ottobre).

Lingue: la lingua ufficiale è l’inglese, mentre le lingue veicolari sono anche il Bemba, il Nyanja, il Tonga e il Losi oltre a numerosi dialetti locali.

Religioni: sono praticate tutte le religioni senza alcuna discriminazione

Moneta: kwacha zambiana.

Prefisso per l'Italia: 0039
Prefisso dall'Italia: 00260

 

Meteo

 Dati meteo non disponibili

 

Ambasciate e Consolati

Ambasciata d'Italia in LUSAKA
P.O. Box 50497 – Lusaka (ZAMBIA)
Plot n. 5211, Embassy Park, Diplomatic Triangle - Lusaka
Tel: 00260 211 250781/250755
Fax: 00260 211 254929
Cellulare di reperibilità: 00260 966250755
Email: ambasciata.lusaka@esteri.it
consolare.lusaka@esteri.it

 

  1. vai al sito

 

Indirizzi utili

Numeri utili
Pronto soccorso:
991
Polizia: 991 / 0211 220007
Pompieri: 993

Ente per il Turismo locale

  1. vai al sito

Prima di partire

Sono presenti contenuti su questo paese nella sezione Salute in viaggio

Centri di vaccinazione

Lista completa di tutti i centri di vaccinazione sul territorio italiano.

 

Passaporto

Guida completa per il rilascio del passaporto, dal sito della Polizia di Stato.

  1. vai al sito

 

Patente internazionale

Tutte le informazioni utili per ottenere in Italia la patente internazionale di guida, dal sito dell'ACI.

  1. vai al sito

 

Tassi di cambio

Convertitore aggiornato con tutte le valute del mondo, a cura della Banca d'Italia

  1. vai al sito


Servizio realizzato in collaborazione con:

logo ACI

Dove siamo nel mondo

Stai per visitare questo paese?
Registra il tuo viaggio nel sito "Dove siamo nel mondo" per essere rintracciato in caso di emergenza.

  1. Vai al sito dove siamo nel mondo

Consulta la scheda


Visualizza e stampa la scheda Visualizza e stampa la scheda

 

Schede paesi limitrofi



Home > I Paesi > Zambia

Avvisi particolari

Diffuso il 03.03.2014. Tuttora valido.

Sicurezza

Sebbene le condizioni generali di sicurezza in Zambia siano abbastanza buone, si registrano sporadiche tensioni di natura politica nella capitale Lusaka e in occasioni di consultazioni elettorali nelle province del paese. Come regola generale, é consigliabile evitare assembramenti e manifestazioni politiche.
Per altri eventi, quali feste religiose, tradizionali ecc., e’ preferibile essere accompagnati da una guida locale per sfruttare al meglio la tradizionale ospitalita’ zambiana ed evitare involontarie situazioni di imbarazzo e potenziale pericolo.
La criminalità è aumentata, seppure in maniera non allarmante, soprattutto nelle città e, comunque, sono rari gli episodi ai danni di turisti stranieri. Si raccomanda di limitare gli spostamenti nelle ore notturne. Le precarie condizioni di strade urbane ed extraurbane, così come la prevalente mancanza di illuminazione e segnaletica, richiedono estrema cautela nella guida e sconsigliano lunghi spostamenti notturni.

Particolarmente severa è la legislazione contro l`uso e il traffico di sostanze stupefacenti. Anche il semplice possesso di medicinali e prodotti omeopatici contenenti sostanze proibite in Zambia può essere perseguito penalmente. Si raccomanda la massima attenzione su tale aspetto e, in caso di necessità, si consiglia di dotarsi di una opportuna prescrizione medica. Molto severe anche le norme sul possesso di materiale considerato “osceno” e sulle infrazioni alle norme che regolano la preservazione ambientale, riguardo la caccia e il possesso di trofei. Sconsigliato anche acquistare souvenirs ricavati da animali (denti, ossa, corni, pelli ecc.) qualora non sia possibile ottenere una regolare ricevuta dal venditore.

Sanità

In considerazione delle precarie condizioni sanitarie in alcune aree del Paese e della comparsa occasionale di casi di tifo, si raccomanda il rispetto delle regole fondamentali di igiene, nonché di evitare cibi crudi, latte non pastorizzato, bevande con ghiaccio. E’ opportuno, inoltre, bere acqua minerale sigillata, mangiare frutta sbucciata ed evitare verdure crude.

Si evidenzia inoltre che durante la stagione delle piogge (da fine ottobre a marzo/aprile) si possono manifestare epidemie di colera, soprattutto nelle aree rurali, dove più precarie sono le condizioni igienico-sanitarie.
Consigliabili le vaccinazioni contro la febbre gialla, il colera, il tifo, l’epatite e il tetano: a tale riguardo, si prega di consultare il Focus “Sicurezza sanitaria – Malattie infettive e vaccinazioni” sulla home page di questo sito.

Nella provincia del Copperbelt la malaria è diffusa ed è raccomandabile l’uso di repellenti e zanzariere. Stesse precauzioni per soggiorni/escursioni lungo i corsi d`acqua (fiumi Zambesi, Kafue, lago Kariba ecc.) La profilassi antimalarica è comunque consigliabile solo per brevi soggiorni. Si ricorda che il Sudafrica richiede la vaccinazione contro la febbre gialla anche per i viaggiatori in transito da e per lo Zambia.
Poiché sono poche le strutture sanitarie che offrono un’assistenza  di livello adeguato, per i casi medici più gravi ed urgenti occorre prevedere il trasferimento in Europa o in Sud Africa. E’ pertanto raccomandabile la stipula di un`idonea assicurazione sanitaria.

Si consultino le voci “Sicurezza” e “Sanità”della Scheda.

Si consiglia ai connazionali di registrare i dati relativi al viaggio sul sito DoveSiamoNelMondo. Si raccomanda altresì - una volta in loco - di recare con sé copia dei propri documenti e titoli di viaggio, conservando gli originali in luoghi custoditi (albergo etc.).


Si ricorda, infine, l’opportunità di consultare la guida predisposta dal Ministero della Salute al presente link, nonché di sottoscrivere – prima della partenza – una assicurazione che copra eventuali spese sanitarie (anche per il rimpatrio o il trasferimento aereo in un altro Paese).

 



 

Informazioni generali

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER L'INGRESSO NEL PAESE

Passaporto/carta d’identità valida per l’espatrio:
passaporto necessario. Il passaporto deve avere almeno 6 mesi di validità residua. Per le eventuali modifiche relative alla validità residua richiesta del passaporto si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio.

Viaggi all'estero di minori:  si prega di consultare il Focus: “Prima di partire / documenti per viaggi all’estero di minori” sulla home page di questo sito.

Visto di ingresso: necessario; può essere ottenuto presso l'Ambasciata dello Zambia a Roma, ovvero direttamente all'aeroporto di Lusaka o presso altri posti di frontiera.
I costi sono i seguenti:

1) presso l’Ambasciata zambiana a Roma: Euro 30 per un ingresso singolo e per una durata    massima 30 giorni, Euro 40 per un ingresso doppio, Euro 50 per un ingresso multiplo per una durata massima 30 giorni;

2) all’arrivo nel Paese: dollari USA 50 per un ingresso singolo per una durata massima di 30 giorni, dollari USA 80 per un ingresso doppio e dollari USA 160 per un ingresso multiplo per una durata massima di 30 giorni (i sopracitati visti possono essere estesi per ulteriori 60 giorni presso l’Ufficio Immigrazione di Lusaka, Ndola e Livingstone).

E’ importante evitare di permanere nel Paese con il visto scaduto. Le sanzioni previste vanno dalla multa di 4000 Kwacha (circa 600 euro) alla detenzione. Qualora il visto sia stato ottenuto presso gli uffici di frontiera del Paese, si raccomanda di verificarne attentamente la scadenza

In caso di detenzione, il connazionale deve insistere affinché le Autorità locali gli consentano di prendere contatto con l’Ambasciata d’Italia (Convenzione di Vienna – Diritti del cittadino italiano in Paesi stranieri). Si sono verificati casi in cui ciò non è avvenuto.

Chi entra nel paese per intraprendere attività commerciali deve munirsi del relativo visto. Per approfondimenti consultare il seguente link: http://www.zambiaimmigration.gov.zm/.

Formalità valutarie: a seguito dell’introduzione della nuova valuta (ZMW) - a decorrere dal 1 gennaio 2013 - la Banca dello Zambia ha diramato un avviso sulla stampa locale, richiamando all’attenzione pubblica la differenza sostanziale tra la vecchia banconota da 100 Kwacha ZMK (che ha un valore infimo, pari agli attuali 10 Ngwee) e la nuova banconota da 100 Kwacha ZMW che corrisponde al massimo valore tra le banconote.
La differenza e’ riscontrabile nel colore, nelle dimensioni, nella presenza di un ologramma e di ruvidità verificabile al tatto sulla parte in basso a sinistra del lato frontale della banconota. La vecchia valuta ha avuto corso legale fino al 30 giugno 2013.

Occorre dichiarare in entrata la valuta straniera ed i Travellers’ Cheques posseduti qualora il valore complessivo superi i 5.000 $ USA. In uscita è obbligatorio dichiarare la valuta straniera esportata; è consentito esportare fino al controvalore di dollari USA 5.000.

Si segnala che la tassa aeroportuale e’ già inclusa nel costo dei biglietti sulle tratte internazionali.
I passeggeri in transito all’aeroporto di Lusaka e diretti verso altre località del Paese, dovranno invece pagare in contanti una tassa aeroportuale di ZMK 45,000.00 ($USA 8,00) prima dell’imbarco sui voli nazionali.
E’ possibile cambiare la valuta all’interno dell’aeroporto e/o utilizzare sportelli Bancomat.

Inoltre, dal 1 ottobre 2012 tutti i passeggeri in partenza dagli aeroporti dello Zambia devono pagare, prima di imbarcarsi, una tassa per l’infrastruttura e per lo sviluppo dell’aviazione.
La tassa, di ZMK 26.400,00 sui voli nazionali e di ZMK 52.800,00 sui voli internazionali, è da corrispondere in valuta locale.
 


Sicurezza

ZONE A RISCHIO: nessuna

ZONE DI CAUTELA: si consiglia di non rimanere isolati, ma di viaggiare in gruppo quando si visitano zone periferiche del Paese, in particolare al confine con l’Angola e nella Provincia del Copperbelt al confine con il Congo, dove il continuo flusso di profughi ha provocato il deterioramento delle condizioni di sicurezza.

In tutto il resto del Paese si può circolare liberamente, adottando comunque quegli accorgimenti idonei a difendersi da possibili scippi, borseggi e furti d'auto perpetrati soprattutto a danno di stranieri.

AVVERTENZE

È bene evitare di addentrarsi, soprattutto dopo il tramonto, in alcune zone (dette compounds) delle principali città di Lusaka, Ndola, Kitwe e Livingstone.
Le principali strade per raggiungere le località turistiche (Cascate Victoria, Luangwa e Kafue National Parks, lago di Kariba) sono abbastanza sicure; occorre tuttavia usare la massima attenzione durante le soste in considerazione del pericolo di furti e di scippi.
Si invita inoltre a valutare con opportuna prudenza le offerte di organizzazione di “safari” che non provengano da agenzie conosciute e specializzate nel settore.
È pericoloso, come d'altra parte nella maggior parte dei paesi africani, guidare dopo il tramonto per le precarie condizioni delle strade, per la presenza di veicoli privi di fari e di camion (in avaria) lasciati sul posto senza segnalazioni e per l’attraversamento di animali.
Occorre inoltre evitare di bagnarsi in laghi, stagni e corsi d'acqua, sia per il rischio di contrarre la bilarzia, sia per la presenza di coccodrilli ed ippopotami.
È vietato fotografare aree militari, commissariati di Polizia, postazioni e centri di radiodiffusione, aeroporti e ponti sorvegliati dalla polizia locale.
Si consiglia di registrare i dati relativi al viaggio che si intende effettuare in Zambia sul sito: Dove siamo nel mondo

Normativa per uso e spaccio di droga: nel Paese vige una normativa severa per quanto concerne il possesso, l'uso e lo spaccio di tutte le droghe. Detta normativa viene applicata senza distinzione ai locali ed ai turisti. Per il possesso di droghe e psicofarmaci sono previste pene detentive fino a 15 anni di lavori forzati, mentre per il traffico di sostanze stupefacenti la pena detentiva ai lavori forzati è di anni 25.

Normativa locale prevista per abusi sessuali o violenze contro i minori:  è severamente vietato introdurre in Zambia materiale pornografico di qualsiasi tipo. Per il semplice possesso di tale materiale, le pene comportano l’arresto, una multa e (se non interviene l’espulsione dal Paese) la detenzione da sei mesi a 5 anni.

Va ricordato che coloro che commettono all’estero reati contro i minori (abusi sessuali, sfruttamento, prostituzione) vengono perseguiti al loro rientro in Italia sulla base delle leggi in vigore nel nostro Paese.

In caso di problemi con le autorità locali di Polizia (stato di fermo o arresto) si consiglia di informare immediatamente l’Ambasciata d’Italia a Lusaka per la necessaria assistenza (tel. 250755/250781,  o fuori dall’orario di servizio 0977-781660), tenendo presente che le Autorità zambiane di norma non informano le competenti rappresentanze diplomatico-consolari dell’avvenuto arresto di un loro connazionale.

 


Situazione sanitaria

Le strutture sanitarie, anche nelle maggiori città, sono inadeguate e molto al di sotto degli standard occidentali. Si consiglia, prima di intraprendere il viaggio, di stipulare un’assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario o il trasferimento in altro Paese.
Le malattie molto diffuse anche nelle città sono l’AIDS, la malaria, la tubercolosi, la bilarzia, la meningite, la poliomielite e il colera.
Sono consigliate, previo parere medico,  le vaccinazioni per epatite, tetano, tifo e la profilassi antimalarica.

I viaggiatori che dallo Zambia si rechino in Sud Africa devono aver effettuato la vaccinazione contro la febbre gialla.

Ciò si applica anche a coloro che - provenienti dallo Zambia – siano semplicemente in transito in Sud Africa. Si ricorda che è necessario effettuare la vaccinazione almeno 10 giorni prima della partenza.

Si consiglia inoltre di:

- adottare, durante la permanenza nel Paese, misure preventive contro le punture di zanzara indicate nel FOCUS “Sicurezza Sanitaria - Misure preventive contro malattie trasmesse da puntura di zanzara” sulla home page di questo sito;

- consumare solo verdure cotte;
- bere acqua minerale in bottiglia senza aggiunta di ghiaccio;
- consumare solo frutta sbucciata;
- portare con sé farmaci di base e antibiotici a largo spettro, data la difficoltà di reperire medicinali in loco.

Avvertenze
È importante tenere conto che alcuni prodotti farmaceutici considerati assai comuni in Italia, quali psicofarmaci, calmanti ed antidepressivi (ad esempio il Valium o il Prozac) sono considerati dalla legge locale stupefacenti se non accompagnati da prescrizione medica.  Si invita, pertanto, qualora non si possa evitare di portare con sé tali prodotti, di munirsi di prescrizione medica tradotta in lingua inglese, portando con sé solo la quantità indicata nella ricetta medica. Si sono verificati, infatti, casi di arresto e di incriminazione per traffico di stupefacenti per il semplice possesso di quantità anche limitate di psicofarmaci in eccesso rispetto alla quantità prescritta. In alcuni di tali casi gli arrestati risultavano essere in possesso di ricetta medica(per approfondimenti consultare il sito http://www.deczambia.gov.zm/docs/Cap%2096%20of%20the%20Laws%20of%20Zambia.pdf).

 

 


Viabilità

Patente
La patente italiana può essere utilizzata per un periodo massimo di 90 giorni dall'ingresso nel Paese, dopodiché è necessario ottenerne una zambiana.  La patente internazionale, viceversa, può essere utilizzata fino alla scadenza riportata nella stessa. 

Documenti doganali
Consigliato il "carnet di passaggio in dogana" per i veicoli importati temporaneamente.Ulteriori informazioni sul sito www.aci.it/index.php?id=2090

Trasporti: i minibus sono i mezzi di trasporto più in uso nelle grandi città, ma sono poco raccomandati in quanto non affidabili dal punto di vista della manutenzione. I conducenti, inoltre, sono spesso inesperti e guidano pericolosamente. I pullman di alcune società private che collegano i principali centri abitati sono abbastanza sicuri. Si sconsiglia l'uso del treno.

Collegamenti aerei: “British Airways” (via Londra) 3 voli settimanali con collegamenti per Roma e Milano;
“Emirates” (via Dubai) 4 voli settimanali con collegamenti per Roma e Milano;
“KLM” (via Amsterdam) 3 voli settimanali con collegamenti per diverse città italiane;
“Ethiopian Airlines” (via Addis Abeba) 7 voli settimanali su Roma e 5 su Milano.