Documenti e certificati

Va ricordato che alcuni dispositivi medici ed alcune condizioni croniche necessitano di particolari certificati per il trasporto dei dispositivi e per poter essere ammessi in alcuni Paesi.

Alcuni certificati da ricordare prima della partenza se presenti alcune condizioni di salute: 

  • Esenzione dalla vaccinazione per la Febbre Gialla (per paesi che la richiedono obbligatoriamente)
  • Certificato che attesti la necessità di trasportare alcuni dispositivi medicali (per es. siringhe)
  • Certificato che attesti il bisogno del viaggiatore di assumere determinati farmaci (in caso di patologie croniche che richiedano terapie continue)


Alcuni stati richiedono ai viaggiatori la certificazione attestante la negatività degli anticorpi per il virus dell’AIDS (HIV), ma soltanto a coloro che si propongono di risiedere a lungo sul loro territorio, per ragioni di lavoro o di studio.

Se si decide di viaggiare in Europa è necessario portare con sé la Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM), che è stata consegnata a domicilio a tutti i cittadini italiani. Questo documento darà diritto, nei paesi della Comunità Europea ed in Svizzera, all’assistenza sanitaria gratuita, cioè, in caso di necessità, ad usufruire delle stesse prestazioni (visite mediche, ricoveri ospedalieri, ecc.) previste per i cittadini del paese visitato.

Come già indicato, molti paesi richiedono, quale condizione per accedere sul loro territorio, il Certificato di Vaccinazione contro la Febbre Gialla (Vaccinazione anti-amarillica); notizie in merito possono essere assunte presso gli ambulatori di medicina dei viaggi.